In quattro anni la vita di Ultimo è cambiata radicalmente, diventando uno dei fenomeni musicali di questi anni. Il cantante ha postato una foto sui social in cui ricorda quella che era la sua vita prima di diventare famoso, quando, lontano dalla notorietà e dalle migliaia di persone, puliva i vetri di alcuni uffici. Vincitore di Sanremo 2018 tra le Nuove proposte con "Il ballo delle incertezze" e secondo classificato tra i Big nel 2019 con "Colpa delle favole" Ultimo è, oggi, uno dei cantanti più seguiti e amati del Paese, come dimostrano i numeri di questi anni.

Quando Ultimo puliva i vetri degli uffici

Ultimo ha scritto un post su Instagram in cui ricordava quello che era prima del successo nazionale. Il cantante ha postato una foto che lo ritrae di spalle, su una piccola scala, con in mano un attrezzo per pulire i vetri: "Settembre 2016. Pulendo i vetri di un ufficio in via Palmiro Togliatti, Roma. Aspettavo l’uscita del mio primo disco ed un anno dopo sarebbe uscito ‘Pianeti’ che stravolse la mia vita" ha scritto Ultimo, prima di chiudere con una frase che i suoi fan conoscono molto bene, ovvero: "Non smettete mai di credere nelle favole". Frase che ha dato il titolo al suo ultimo album e che è stato una sorta di mantra negli ultimi mesi, utilizzato soprattutto come consiglio ai propri fan.

Un 2019 da fenomeno

Lo scorso anno il suo album "Colpa delle favole" è stato il più venduto dell'anno, ma Niccolò Moriconi – vero nome del cantante romano – è riuscito a piazzare in Top 10 anche il suo album precedente, quel "Peter Pan" uscito nel 2017 sulla scia della vittoria sul palco dell'Ariston. Ma Ultimo riesce a inserirsi anche nella classifica FIMi dei singoli più ascoltati nel 2019 con la canzone che è arrivata seconda a Sanremo "I tuoi particolari". Il cantante si sta preparando, poi, a un tour negli stadi italiani, dopo aver riempito i palazzetti, nel 2019, e portato 60 mila persone allo Stadio Olimpico di Roma.