Greta Zuccoli (ph Luisa Carcavale)
in foto: Greta Zuccoli (ph Luisa Carcavale)

Greta Zuccoli ha 21 anni e sarà tra gli otto artisti di Sanremo Giovani che si contenderanno la vittoria nella categoria Nuove proposte del prossimo Festival di Sanremo 2021, che partirà il prossimo 2 marzo. La cantante napoletana salirà sul palco dell'Ariston con la canzone "Ogni cosa sa di te", vincendo la concorrenza di centinaia di artisti che avevano tentato di salire sul palco sanremese e aggiudicandosi il posto nella finale di AmaSanremo, la trasmissione che si è tenuta lo scorso dicembre.

Chi è Greta Zuccoli, la cantante a Sanremo 2021 tra le Nuove Proposte

Greta Zuccoli è esordiente sul palco del Festival di Sanremo, ma nel mondo indipendente ha già un nome, rimbalzato nelle cronache musicali l'estate scorsa quando è stata in tour con Diodato, vincitore dell'edizione 2020 del festival. La cantante si è fatta notare negli anni scorsi, nell'ambiente napoletano e nazionale grazie al progetto Greta and the Wheels, cantando soprattutto in inglese e percorrendo sonorità folk, brit e trip hop, mescolandolo al cantautorato italiano à la Cristina Donà. Negli anni scorsi è stata scoperta anche da Damien Rice, che l'ha incrociata durante un aftershow di un suo concerto proprio nella città partenopea e duettando con lui nel 2017 all’Olympia di Parigi e prendendo parte al suo tour in barca a vela il “Wood Water Wind Tour” nel 2018. L'anno successivo partecipa al film "Il ladro Di Giorni" di Guido Lombardi con Riccardo Scamarcio, cantando dal vivo la canzone "Un’altra vita o ieri" (autore Nero Nelson) in una scena in cui figura assieme ai protagonisti.

Greta Zuccoli a Sanremo 2021 con la canzone "Ogni cosa di te"

La cantante salirà sul palco dell'Ariston con la canzone "Ogni cosa sa di te", partecipando alla categoria Nuove proposte. Un brano scritto e musicato dalla stessa Zuccoli con la produzione artistica di Diodato e Tommaso Colliva: "Mi piace pensare che attraverso la musica io riesca a sciogliere tutti i miei contrasti, mettere insieme le diverse sfumature di quello che sono; tracciare un confine, per poi cancellarlo e spingermi sempre oltre i miei limiti".