È destinato a suscitare polemiche il "Capodanno Diffuso" che verrà festeggiato a Bologna la notte del 31 dicembre. Gli organizzatori hanno infatti chiamato Calcutta, il cantautore laziale (ma residente nel capoluogo emiliano da qualche anno) tra i più amati della scena indie italiana. Il cachet di Edoardo D'Erme – questo il suo vero nome – ammonta infatti a 5mila euro, ma lui non sarà presente. Quella di Calcutta non sarà infatti un'esibizione, bensì una semplice playlist di brani da lui selezionati (oggi disponibili in anteprima su Spotify) che verranno riprodotti dagli altoparlanti della T pedonale e di piazza Maggiore, nel pieno centro di Bologna dalle 23,30 alle 00,30. I 5mila euro richiesti dall'artista sarebbero "comprensivi anche della promozione del Capodanno bolognese sui suoi canali social", ha spiegato l’assessore Bruna Gambarelli in una dichiarazione pubblicata sul sito del Corriere della Sera.  Sui social non mancano i commenti sull'argomento, tra il biasimo e l'ironia.

Il Capodanno a Bologna

I festeggiamenti del "Capodanno diffuso" prevedono anche playlist fornite dai locali Covo, Estragon e Locomotiv (fino alle 23,30 e poi dalle 00,30 all’1,30) e il rogo del Vecchione creato dal collettivo Gli Impresari, a mezzanotte sul Crescentone: sarà una sorta di grande scacchiera che rappresenta l’ipocrisia sociale e politica, da bruciare per il 2018. Il 1 gennaio, infine, ancora dagli altoparlanti nella T verrà trasmesso in diretta il concerto di Capodanno della Filarmonica di Vienna alle ore 11,15. Sempre secondo il Corriere, il costo complessivo ammonta a circa 110mila euro, di cui 7mila per l’agenzia di sicurezza privata, 5mila per la selezione degli artisti e 5mila per la playlist di Calcutta.

Orgasmo, il nuovo singolo di Calcutta

A metà dicembre, Calcutta ha pubblicato il singolo "Orgasmo", che ha segnato il suo ritorno a due anni dal disco "Mainstream" e anticipa il nuovo album che uscirà nella primavera del 2018. Il video del singolo è di Francesco Lettieri, già regista di altre canzoni di Calcutta.