Le brutte intenzioni la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera. La tua ingratitudine, la tua arroganza. Fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa. Certo il disordine è una forma d’arte, ma tu sai solo coltivare invidia. Ringrazia il cielo che sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro. Questo sono io”: il breve testo della versione di “Sincero” modificata da Morgan e portato sul palco di Sanremo 2020 continuano a tenere banco in rete. A cantare una parodia della dirompente versione dedicata da Morgan a Bugo e scritta pochi minuti prima di salire sul palco sono stati Tommaso Paradiso e Calcutta che hanno riproposto il brano che ha idealmente vinto il Festival. Non per qualità e sicuramente non per i contenuti ma è innegabile che la versione di “Sincero” modificata da Morgan resti, a distanza di una settimana dalla fine di Sanremo, la canzone più cantata del Festival.

La squalifica di Bugo e Morgan a Sanremo

Il colpo di testa di Morgan che ha spinto Bugo a lasciare il palco è costato ai due artisti la squalifica. Amadeus, una volta registrato il rifiuto dei due di recuperare l’esibizione, ha ufficializzato la loro esclusione dalla gara. Con quel momento di spettacolo imprevisto, però, Bugo e Morgan sono riusciti a guadagnare l’attenzione generale al punto che qualcuno ha perfino avanzato l’ipotesi che il litigio sul palco fosse stato accuratamente preparato a tavolino. Entrambi gli artisti hanno smentito questa circostanza e le frequenti liti dietro le quinte provano che nulla di quanto è accaduto a Sanremo era stato precedentemente scritto.

Bugo e Morgan evento a Sanremo

La quarta serata di Sanremo 2020 resterà nella storia del Festival. Non è un caso che la versione di “Sincero” abbia già ispirato decine di meme che circolano in rete in numero sempre maggiore benché sia passata una settimana dalla finale della kermesse condotta da Amadeus. È la dimostrazione che il capo di testa di Morga e il tentativo di rovinare la canzone portata al Festival cambiandone il testo sono riusciti a fare centro. Non nel modo tradizionale ma, se è il risultato a contare, Morgan può considerarsi soddisfatto.