52 CONDIVISIONI

Britney Spears, dal successo all’aborto e la tutela legale: 10 rivelazioni del libro della popstar

Da poche ore è stato pubblicato il nuovo memoir di Britney Spears The Woman in me: ecco le 10 rivelazioni più interessanti del libro.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Vincenzo Nasto
52 CONDIVISIONI
Britney Spears, foto di Getty Images e la copertina del memoir Woman in me
Britney Spears, foto di Getty Images e la copertina del memoir Woman in me

È stato appena pubblicato The Woman in me, il nuovo memoir di Britney Spears, la cantante americana che dopo l'incredibile successo raggiunto tra il 1998 e il 2006, con singoli come Baby, One more time e Gimme more, ha attraversato un lungo periodo di depressione e alienazione dalla propria quotidianità. E se la conservatorship del padre Jamie Spears, durata fino al 13 novembre 2021, ha dato vita a una narrazione pubblica, trasformatasi poi nella lotta del movimento Free Britney, ci sono molte cose che la donna, ormai 41enne, ha deciso di svelare, anche della sua vita adolescenziale. The Woman in me, che arriva dopo Heart To Heart del 2000, scritto insieme a sua madre Lynne, ha l'obiettivo di lanciare uno sguardo dietro le telecamere dei paparazzi, dietro le mura della casa a Kentwood, in Louisiana, dov'è cresciuta. Ma è anche un piccolo monito sulle condizioni di salute mentale della cantante, che si racconta "appassita", dopo "averle schicciato l'anima". Un libro – pubblicato in Italia da Longanesi – che arriva come una dedica ai figli avuti con Kevin Federline, Jaden James e Sean Preston, ma anche a sé stessa, chiudendosi con: "È ora che io non sia qualcuna che gli altri vogliono, è ora di trovare davvero me stessa".

Le 10 rivelazioni nel memoir di Britney Spears

  1. Uno dei primi racconti all'interno del libro è la sua vita familiare, cresciuta a a Kentwood, in Louisiana. Britney Spears sottolinea un ambiente tossico all'interno della famiglia, con i suoi genitori che litigavano costantemente e con suo padre che avrebbe anche minacciato fisicamente la giovane cantante, a causa di un costante utilizzo di alcol: "Di solito avevo paura di stare a casa mia". Spears rivela anche quando questo abbia influenzato i primi mesi dopo la gravidanza, negando anche a sua madre di avvicinarsi ai suoi figli.
  2. All'età di nove anni, dopo aver fallito l'accesso al Mickey Mouse Club alla sua prima audizione perché era troppo giovane, dice di essere tornata in Louisiana e di aver lavorato in un ristorante di pesce, pulendo i crostacei e servendo piatti mentre ballava con eleganza, stretta in abiti da bambini. All'età di 13 anni, la star dice che beveva, anche con la madre, e fumava, e che a quell'età ha iniziato anche a guidare.
  3. Una tra le rivelazioni più interessanti della cantante è il primo bacio con Justin Timberlake, arrivato durante una partita a Obbligo o verità, trasformatasi poi in una relazione quando la coppia, lei come star solista e lui con la boyband NSYNC, hanno cominciato ad avere successo. Tra i due le cose sono peggiorate con l'aborto: "Per me, non è stata una tragedia. Ma Justin sicuramente non era contento della gravidanza. Ha detto che non eravamo non siamo pronti per avere un bambino nella nostra vita, perché eravamo troppo giovani". L'ultima immagine di quel pomeriggio arriva dai due protagonisti, sdraiati a terra, con Spears in preda ai dolori della pillola consegnatagli e Timberlake che prova a consolarla "strimpellando la chitarra". Poi l'addio sul set di un video musicale degli NSYNC e la critica che si scaglia contro Britney Spears, anche se rivela di esser stata tradita più volte dal giovane interprete.
  4. Con l'arrivo del successo, per cui svela di essere stata la mente dietro la scelta di abiti collegiali nel video di …Baby, One More Time, cresce anche l'ansia e l'utilizzo di Prozac, oltre a una passione per i libri religiosi. Spears comincia a intuire, anche nel pubblico che arriva agli spettacoli, che uomini anziani la guardano e la ammirano nella sua versione infantilizzata dall'industria discografica: una moderna Lolita.
  5. Nel 2004 arriva una delle prime alterazioni nella sua timeline: dopo essersi ubriacata a Las Vegas con il suo miglior amico Jean Alexander, guardando assieme film come Mona Lisa Smile e The Texas Chainsaw Massacre, si dirige alla Little White Chapel. La cantante racconta: "Quando siamo arrivati lì, un'altra coppia si stava per sposare, quindi abbiamo dovuto aspettare. Sì, abbiamo aspettato in fila per sposarci". Il giorno successivo la famiglia arriva a Las Vegas, e in preda alla rabbia, cominciano ad attaccarla, sfiorando anche il primo approccio fisico con suo padre. Il seme della conservatorship sembra esser stato piantato.
  6. L'arrivo di Kevin Federline nella sua vita, il matrimonio e la nascita di Sean e Jayden nel 2005 e nel 2006, sembrano uno dei pochi momenti dell'opera in cui Britney Spears trova riparo dalle ansie e dalle paure, anche se non per molto tempo: "Sono diventato un po' depressa quando non li ho più tenuti al sicuro nel mio corpo. Sembravano così vulnerabili nel mondo dei paparazzi e dei tabloid. Ho iniziato a sospettare di essere un po' iperprotettiva quando non ho permesso a mia madre di tenere in braccio Jayden per i primi due mesi". Ma è proprio con il divorzio tra i due, nel 2006, che incomincia il periodo discendente di Britney Spears.
  7. Come ha rivelato, personaggi come Madonna e Paris Hilton hanno cercato di informare la popstar sui problemi dell'industria dello spettacolo americana. Dopo il divorzio, Britney Spears viene raccontata come una donna sempre in giro, alla ricerca di divertimento e stupefacenti. Come ha raccontato la cantante, l'unico stupefacente assunto è stato l'Adderall, una sostanza utilizzata da chi soffre per un disturbo dell'attenzione, denominato ADHD. Svelata anche il flirt con Colin Farrell. L'insistenza dei paparazzi e il continuo stato d'ansia e pressione l'ha portato nel 2007 alla famosa rasatura. La donna, che avrebbe voluto mandare un messaggio forte contro la drammatica descrizione della stampa, decide di rasarsi a zero i capelli.
  8. È da lì che, quel gesto, viene utilizzato come prova della sua instabilità. Mentre è in ospedale, "immobilizzata sulla barella e costretta a prendere farmaci contro la sua volontà", viene decisa la sua tutela legale. Quando inizialmente pensa di ribellarsi, la possibilità di vedere i suoi figli viene utilizzata come merce di scambio, ma nel frattempo la gestione della sua carriera musicale continua. Britney Spears va in tournée, diventa giudice di X Factor e ottiene una residency di quattro anni a Las Vegas: i "160 milioni guadagnati dalla sua famiglia" vengono tradotti in un'indennità fissa di 1700 euro a settimana per la cantante. È lì che si arrende: "La luce mi è scomparsa dagli occhi".
  9. Il punto di svolta arriva quando, ricoverata in ospedale, un'infermiera gentile le mostra i filmati dei fan del movimento Free Britney. Racconta di un coraggio rinnovato, dell'assunzione di un nuovo avvocato che nel giro di 12 mesi denuncia l'abuso della tutela del padre Jamie Spears e ottiene, a 13 anni di distanza, l'annullamento della conservatorship.
  10. Non sono presenti all'interno del libro dei passaggi sul divorzio con Sam Asghari, arrivato mesi dopo l'annuncio e la chiusura del memoir. Infatti all'interno di The Woman in Me è presente solo il racconto dell'incontro con l'attore di origini iraniane: "Sapevo immediatamente che lo volevo nella mia vita. L’alchimia tra noi all’inizio era pazzesca. Non riuscivamo a toglierci le mani di dosso".
52 CONDIVISIONI
L’aborto di Britney Spears, incinta di Justin Timberlake: “In casa tra dolori allucinanti”
L’aborto di Britney Spears, incinta di Justin Timberlake: “In casa tra dolori allucinanti”
Britney Spears: “Restai incinta di Justin Timberlake, abortii perché non voleva il bambino”
Britney Spears: “Restai incinta di Justin Timberlake, abortii perché non voleva il bambino”
L’aborto di Britney Spears, incinta di Justin Timberlake: “In casa tra dolori allucinanti”
L’aborto di Britney Spears, incinta di Justin Timberlake: “In casa tra dolori allucinanti”
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views