50 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Body & Soul, Amy Winehouse rivive nel duetto con Tony Bennett (VIDEO)

È uscito oggi, nel giorno in cui avrebbe compiuto 28 anni, il brano del duetto tra la giovane artista e il celebre crooner newyorkese, che ha dichiarato: “Ho pensato che lei fosse assolutamente brillante”.
A cura di Paola Ciaramella
50 CONDIVISIONI

Amy Winehouse rivive nel duetto con Tony Bennett

Esce oggi, 14 settembre, il video di Body & Soul, il brano cantato dall'artista scomparsa con il celebre cantante newyorkese

Amy Winehouse e Tony Bennett in Body & Soul

Oggi, 14 settembre 2011, Amy Winehouse avrebbe compiuto 28 anni. E proprio oggi, in omaggio alla cantante scomparsa troppo presto il 23 luglio scorso, è uscito Body & Soul, il brano cantato da Amy insieme al crooner newyorkese Tony Bennett.

Anche il video di Body & Soul ha visto la luce da poche ore e mostra i due artisti che duettano sulle note del pezzo, presso gli Abbey Road Studios di Londra, gli studi più famosi al mondo. Il 2 marzo scorso, infatti, durante la registrazione del brano, il direttore della fotografia Dion Beebe – vincitore di un Oscar nel 2006 per il film Memorie di una geisha – ha raccolto una notevole quantità di materiale, diventata poi il videoclip. Bennett ha ricordato Amy e la loro collaborazione con parole di stima e affetto: “Ho pensato che lei fosse assolutamente brillante e questa registrazione coglie veramente l’essenza della sua arte unica. Era un talento raro”.

Body & Soul è il primo singolo estratto dal nuovo album del celebre cantante americano, Tony Bennett: duets II, contenente 17 canzoni interpretate insieme a numerosi artisti dello scena

Amy Winehouse

rio internazionale, dal nostro Andrea Bocelli a Lady Gaga, da Norah Jones a Mariah Carey, fino a Michael Bublé, Faith Hill, John Mayer e tanti altri. Il ricavato della vendita del brano sarà devoluto alla Amy Winehouse Foundation, inaugurata ieri dalla famiglia della cantante, che sosterrà vari progetti a favore di bambini e ragazzi che vivono in situazioni di difficoltà. “Volevamo fare la differenza in modo positivo e aiutare alcune cause vicine al cuore di Amy”, ha dichiarato il padre dell’artista.

50 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views