È stato il Mediolanum Forum di Milano ad ospitare la prima delle due anteprime del tour di Alessandra Amoroso (la seconda sarà domani 5 dicembre al Pala Lottomatica di Roma) che comincerà il 28 marzo alla Zoppas Arena di Conegliano. Un tour che si è riempito anche di un appuntamento importante, ovvero quello dell'Arena di Verona, dove la cantante pugliese si esibirà, da sola, il 10 maggio, come le hanno rivelato ieri durante una conferenza stampa pre concerto. L'Arena di Verona ha 21 (ambitissimi) concerti extra lirici all'anno da assegnare e uno di questi è stato assegnato proprio a un'incredula Amoroso, vistosamente emozionata. Intanto il concerto è stato un successo scontato, con la cantante che ha cominciato in abito rosso, primo dei tre cambi della serata: "Stasera facciamo le cose in grande" ha dichiarato divertita, spiegando anche che avrebbe voluto avere sul palco alcuni ospiti, tra cui Biagio Antonacci, che ha collaborato con lei nel suo "Amore Puro" e il suo produttore e mentore Tiziano Ferro, che però avevano impegni pregressi.

Proprio di Tiziano Ferro ha parlato ai microfoni di Fanpage, in un'intervista che potete guardare sopra: "Mi ha fatto scoprire dei lati e delle tonalità che non conoscevo. Non mi ha cambiato la voce, mi ha soltanto aiutato a capire su che onde potessi viaggiare: non solo quelle alte, ma anche quelle basse – ha detto la cantante -, sai, un po' più intimo ed è stata una bella scoperta perché ho scoperto che anche coi suoni bassi, con un suono parlato posso trasmettere le stesse emozioni". Emozionatissima sul palco, la Amoroso ha cantato i suoi successi più recenti, oltre a quelli che le hanno permesso di arrivare al punto in cui è, con un album che appena uscito ha conquistato la vetta della classifica dei più venduti. Pubblico in delirio, ovviamente, ma questo si sa, anche perché la cantante è riuscita a coltivarsi un esercito di fan che la seguono ovunque e sono d'accordo con tutte le sue scelte come ci dice quando le facciamo notare come si siano infuriati a seguito delle voci che vorrebbero Anna Tatangelo al posto di Emma come vocal coach ad Amici (e non lei): "So che se dovessi fare una cosa invece di un'altra sarebbero tranquilli e contenti, perché sarebbero contenti per me".

Un altro dei suoi produttori, Michele Canova, in una recente intervista ha dichiarato che l'Italia è un paese fatto per il pop (non il rock), un pop che a livello mondiale ormai è sempre più nudo, così abbiamo chiesto alla cantante cosa ne pensasse e lei imbarazzatissima ha spiegato che, ovviamente col suo corpo ognuno può fare ciò che vuole, però: "Non so dove trovano il coraggio. Io penso che mio padre mi farebbe una faccia che non te lo dico neanche". La Amoroso si è soffermata sull'evento principale della musica italiana dichiarando che quest'anno non la vedremo a Sanremo: "Abbiamo deciso di fare un tour troppo impegnativo e non potevo fare tutto. Lo farò magari più avanti perché è un palco importante".

Servizio, riprese e montaggio: Sacha Biazzo