12 CONDIVISIONI

Un guaio in meno per Justin Bieber: l’ex bodyguard ritira la denuncia

La popstar avrebbe dovuto rispondere di aggressione e percosse per una rissa avvenuta nel 2012. La denuncia, sporta dal suo ex bodyguard, però è stata ritirata grazie a un accordo tra le parti che sgrava Bieber di un pensiero giudiziario in più.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
12 CONDIVISIONI
Immagine

Justin Bieber comincia a lavorare in maniera laterale per arginare i suoi, sempre maggiori, problemi con la giustizia. Dopo i guai con il vicino, che lo ha accusato di aggressione, così come l'autista di una limousine della quale si era servito il giovane cantante e l'ormai famigerata denuncia per guida in stato di ebbrezza, eccesso di velocità e guida con patente scaduta, Bieber si sarebbe ritrovato a breve nuovamente davanti a un giudice a causa della denuncia di una delle sue ex guardie del corpo. Ma da ieri il cantante avrà un pensiero in meno, visto che pare che i suoi avvocati abbiano trovato un accordo con quelli dell'ex bodyguard Moshe Benabou.

Nel gennaio del 2013 Benabou aveva denunciato Bieber per violenza e percosse in seguito a un concerto tenutosi il 10 ottobre del 2012. L'uomo ha denunciato il cantante anche per mancati pagamenti dal marzo 2011 all'ottobre 2012, quando, a seguito dello scontro fu, poi, licenziato. Stando alla denuncia – come riporta l'Hollywood Reporter, che ha dato per primo la notizia dell'accordo tra le parti – lo scontro sarebbe avvenuto nel backstage del concerto: "Lo scontro sarebbe nato quando a Justin Bieber sembrò che Moshe Benabou cercasse di tenere fisicamente lontano da lui un membro del suo entourage. A quel punto Justin Bieber ha colpito ripetutamente Moshe Benabou al petto e alla parte alta del corpo. Mr Benabou non ha risposto né cercato di proteggere se stesso per salvaguardare il benessere fisico di Justin Bieber".

Le parti avrebbero dovuto scontrarsi in Tribunale il 18 febbraio, ma a questo punto è tutto risolto. Non se ne conoscono ancora i termini, ma solo gli effetti. Un pensiero in meno per la popstar, che ora, però, ha guai più grandi a cui pensare.

12 CONDIVISIONI
Justin Bieber si ritira: è ufficiale
Justin Bieber si ritira: è ufficiale
Justin Bieber non si ritira più: parola dei suoi collaboratori
Justin Bieber non si ritira più: parola dei suoi collaboratori
Nei guai il bodyguard di Justin Bieber, accusato di aggressione
Nei guai il bodyguard di Justin Bieber, accusato di aggressione
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni