1.993 CONDIVISIONI
13 Novembre 2016
00:00

Sting al Bataclan un anno dopo: “Ricordiamo chi è morto celebrando la vita”

Il cantante ha riaperto la sala da concerti dove un anno fa esatto, durante il concerto degli Eagles Death Metal, si consumò la strage dell’attentato a Parigi, che portò a decine e decine di morti, tra i quali l’italiana Valeria Solesin.
A cura di Andrea Parrella
1.993 CONDIVISIONI

 

La strage del Bataclan è una ferita ancora aperta, per Parigi, per la Francia e per l'Europa tutta. Un anno fa, precisamente il 13 novembre 2015, la sala da concerti parigina fu il teatro di una delle tante stragi comminate da un commando organizzato dell'Isis, che riuscì a coordinare attentati quasi in contemporanea in diversi punti della città, provocando decine di vittime, tra cui l'italiana Valeria Solesin. Da quella sera, quando al Bataclan staano suonando gli Eagles Death Metal, la sala non avera ancora riaperto e questo è accaduto proprio un anno dopo, con un evocativo e attesissimo concerto di Sting al Bataclan. Con un post su Instagram pubblicato dal canale ufficiale, Sting ha voluto dedicare un suo messaggio personale alle vittime di quella sera, i parenti, i parigini e i francesi, oltre che tutte le persone che hanno partecipo a questo evento carico di commozione e tensione:

Con la riapertura del Bataclan abbiamo due compiti importanti. Primo, quello di ricordare e onorare coloro che hanno perso la vita un anno fa, secondo di celebrare la vita e la musica che questo storico teatro da sempre rappresenta. Nel farlo, speriamo di rispettare la memoria così come la voglia di vivere di coloro che sono morti. Non dimentichiamoli.

Il cantante si è quasi auto candidato per essere il nome della riapertura dello storico teatro. A confermarlo è stato il co-direttore del Bataclan Jules Frutos, che ha raccontato l'aneddoto pochi giorni fa: “Riaprire il Bataclan prima con delle cerimonie e dopo con la musica non mi andava per niente. Avevo bisogno che succedesse qualcosa prima […] La sua volontà (di Sting, ndr) è nata da un desiderio reale, un bisogno. L’ho chiamato e tutto si è concretizzato molto velocemente. Sarà una giornata molto complessa ma eccitante”. Il risultato è stato un evento i cui biglietti, prevedibilmente, sono andati esauriti in meno di un'ora.   https://www.instagram.com/p/BMuTIrygYFQ/?taken-by=theofficialsting

1.993 CONDIVISIONI
Sting inaugurerà la riapertura del Bataclan a un anno dalla strage:
Sting inaugurerà la riapertura del Bataclan a un anno dalla strage: "Celebriamo la vita"
Parigi, Sting al Bataclan: 1 minuto di silenzio, poi apre con
Parigi, Sting al Bataclan: 1 minuto di silenzio, poi apre con "Fragile"
15.108 di WorldNews
Dopo la serata al Bataclan, Sting annuncia il tour europeo con una tappa in Italia
Dopo la serata al Bataclan, Sting annuncia il tour europeo con una tappa in Italia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni