26 Ottobre 2021
15:29

Singoli d’oro e di platino, cambiano i parametri e sarà più difficile ottenere le certificazioni

A partire dalla prima settimana del 2022, per le artiste e gli artisti italiani, venire insigniti dei due riconoscimenti più importanti del mercato discografico nostrano – le certificazioni di singolo d’oro e singolo di platino – sarà un pelino più difficile. I cambiamenti sono stati annunciati dalla Federazione Industriale Musicale Italiana (Fimi) e sono stati adottati alla luce di un’indagine condotta da GfK Italia.

A partire dalla prima settimana del 2022, per le artiste e gli artisti italiani, venire insigniti dei due riconoscimenti più importanti del mercato discografico nostrano – le certificazioni di singolo d'oro e singolo di platino – sarà un pelino più difficile. I cambiamenti sono stati annunciati dalla Federazione Industriale Musicale Italiana (Fimi) e sono stati adottati alla luce di un'indagine condotta da GfK Italia che ha analizzato i mutamenti che, nel corso dell'ultimo anno, hanno interessato il mercato dei singoli. Dalla ricerca è infatti emersa una netta differenza nel numero delle certificazioni assegnate nel corso dell'anno (ad esempio, a fronte delle 360 globali – comprendenti, quindi, sia singoli d'oro che i singoli di platino – conferite durante l'intero arco del 2020, fanno riscontro le 407 rilasciate fino al settembre del 2021).

Fonte: Gfk Italia
Fonte: Gfk Italia

Come cambiano le regole per ottenere le certificazioni di "Singolo d'oro" e "Singolo di platino"

A partire dal 2022, per ottenere la certificazione di "Singolo d'oro" si  passerà dalle attuali 35mila copie vendute a 50mila, mentre per quanto riguarda il "Singolo di platino" la nuova soglia è stata fissata nell'obiettivo delle 100mila copie vendute, contro le 70.000 odierne. Nessun cambiamento interverrà, invece, in relazione alle soglie di Album & Compilation, che rimarranno 25mila per l’oro e 50mila per il platino. Infatti, in relazione ai dischi, il conferimento degli attestati riconosciuti dalla Fimi è stato interessato da un aumento decisamente più modesto (nel 2020 sono stati assegnate 156 certificazioni tra dischi d'oro e di platino, contro le 163 del 2021).

Come si vince un singolo d'oro in Italia?

Ogni settimana, solitamente al lunedì, la FIMI, in collaborazione con GfK, istituto di ricerche di mercato tedesco, ufficializza le certificazioni di vendita degli album e dei singoli in Italia. Cosa significa? Che in base alle vendite e all'ascolto in streaming degli album e di alcune canzoni, e il raggiungimento di alcune soglie (che, come abbiamo appena visto, negli anni possono cambiare anche non di poco) la FIMI assegna le varie certificazioni, che nelle settimane, ovviamente, vengono cumulate. In relazione allo streaming dei singoli, è importante ricordare che 130 ascolti in streaming premium valgono 1 download digitale e vengono esclusi  dal computo i cosiddetti "streaming ad-supported "(ossia posti in essere da utenti non paganti), le tracce streaming con durata inferiore a 30 secondi, gli streaming via radio e gli ascolti su piattaforme di video streaming.

I Maneskin sono d'oro anche in Australia: sale a 22 il numero di certificazioni all'estero
I Maneskin sono d'oro anche in Australia: sale a 22 il numero di certificazioni all'estero
Sangiovanni è il primo artista di Amici a conquistare un disco di platino all'estero con Malibù
Sangiovanni è il primo artista di Amici a conquistare un disco di platino all'estero con Malibù
Il testo e significato di Anno Luce, Will e la distanza di un amore appena terminato
Il testo e significato di Anno Luce, Will e la distanza di un amore appena terminato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni