in foto: Shawn Mendes (Getty Images)

È Shawn Mendes il vincitore degli Mtv Ema 2017 che si sono tenuti ieri sera a Londra. Il cantante canadese, da anni una delle giovani promesse del pop mondiale ha battuto nomi come quelli di Ed Sheeran e Taylor Swift, aiutato anche dal fatto che era l'unico tra loro che si è presentato in Inghilterra. Ma voci e maldicenze a parte, Mendes che è il classico esempio dell'artista giovane, nato sui social e diventato star mondiale, si è aggiudicato tre premi, quelli come  miglior artista, quello coi migliori fan e quello per la migliore canzone ("There's Nothing Holdin' Me Back"), confermando, come ha scritto Billboard la sua presenza tra i Big della musica mondiale.

Shawn Mendes vince tre premi.

Nel discorso di accettazione del premio Mendes ha voluto ringraziare proprio i suoi colleghi più blasonati, Sheeran, Swift e Cyrus: "Loro sono gli artisti a cui ho guardato per tutta la mia vita – ha detto il diciannovenne – ed essere stato nominato assieme a loro è stato incredibile". Il cantante è stato anche uno dei protagonisti delle esibizioni live sul palco londinese, dove la manifestazione non tornava dal 1996.

L'attesa per Eminem.

Ma tra i più attesi della serata c'era anche Eminem che, oltre a portarsi a casa il premio come "Best Hip Hop" (sic), davanti a star come Kendrick Lamar e Post Malone, pur non pubblicando un album dal 2013, ma essendo tornato col nuovo singolo pochi giorni prima della manifestazione. Un Eminem che era atteso anche alla prova live con l'anteprima di "Walk on Water", canzone che vanta anche la collaborazione di Beyoncé, ma per l'occasione il rapper è stato accompagnato da un'orchestra d'archi e da Skylar Grey, co autore del brano.

Agli U2 il Premio alla carriera.

Il premio alla carriera è andato, come noto, agli U2 – anche loro tra i protagonisti dei live – e il premio gli è stato consegnato dalle mani di Jared Leto, attore Premio Oscar e frontman della rock band Thirty Seconds To Mars, che ha spiegato come la loro musica abbia cambiato la sua vita: "Gli U2 mi hanno cambiato la vita. Scoprii il loro seminale Q"The Josdhua Tree" e diventò la colonna sonora della mia giovinezza. Gli U2 non sono solo una band ma un modo di vivere, le loro canzoni le nostre preghiere, i loro concerti una Chiesa (…). Ci hanno insegnato che mescolare arte e politica si può fare".

Ermal Meta vince il best Italian Act.

Tra gli italiani festeggiano Ermal Meta e i suoi lupi, nome con cui chiama affettuosamente i suoi fan. È stato il cantautore pugliese a conquistare il Best Italian Act, battendo la concorrenza di artisti come Francesco Gabbani, Fabri Fibra, Thegiornalisti e Tiziano Ferro e coronando un anno importante per l'autore di "Vietato morire".

Tutti i vincitori.

  • Best song: Shawn Mendes for There's Nothing Holdin' Me Back
  • Best artist: Shawn Mendes
  • Best look: Zayn Malik
  • Best new act: Dua Lipa
  • Best pop: Camila Cabello
  • Best video: Kendrick Lamar
  • Best live: Ed Sheeran
  • Best electronic: David Guetta
  • Best rock: Coldplay
  • Best hip hop: Eminem
  • Best alternative: Thirty Seconds To Mars
  • Biggest fans: Shawn Mendes
  • Best push: Hailee Steinfeld
  • Best world stage: The Chainsmokers for Live from Isle of MTV Malta 2017