La star colombiana, nonché una delle voci più riconoscibili della musica latino americana, Shakira, in prossimità dell'uscita di un docu-film sul suo ultimo tour ad El Dorado, ha rilasciato un'intervista al  The Guardian, nella quale ha ricordato uno dei momenti più difficili della sua vita, quando due anni fa si è dovuta fermare a causa di un'emorragia alle corde vocali.

L'emorragia alle corde vocali

Era il 2017 quando Shakira, che avrebbe dovuto iniziare un tour, comunicò ai suoi fan di doversi fermare a causa di un problema piuttosto grave alle corde vocali. Un'emorragia costrinse la cantante a fermarsi per un po', mettendola davanti alla necessità di doversi sottoporre ad un intervento piuttosto delicato. In quel periodo Shakira aveva difficoltà anche a parlare, tanto che a stento riusciva a comunicare con i suoi figli che all'epoca dell'accaduto avevano appena due e quattro anni. Fu un periodo particolarmente difficile, che la cantante racconta in un'intervista al The Guardian:

Dovevo esprimermi a gesti, nessuno mi capiva. Pensavo che ci sarebbero state delle cose nella mia vita che piano piano mi avrebbero abbandonato, come la bellezza, la giovinezza… Ma non avevo mai pensato che la mia voce avrebbe potuto lasciarmi perché è così radicata nella mia natura. È la mia identità. Non riuscire a cantare è stato insopportabile.

Anche convivere col marito, l'attaccante del Barcellona Gerard Piquè, era diventato difficile, sebbene la cantante abbia elogiato le capacità del suo compagno di supportarla, starle vicino e aiutarla senza mai lamentarsi, ma paradossalmente era proprio lei a risentire il peso dell' impossibilità di comunicare: "Lui scherza sul fatto che tutti vorrebbero che la propria moglie stesse zitta, ma quando ho dovuto tacere, si sentiva come uno di quegli ex detenuti a cui è stata data la libertà e non sanno cosa farne. Io non ho avuto un atteggiamento tranquillo e positivo. Ero così pessimista. Ero una persona difficile con cui stare. Gerard ha visto il peggio di me" 

L'esperienza mistica

Il modo più efficace per poter risolvere questo problema, così invalidante per un'artista, sarebbe stato quello di sottoporsi ad un intervento chirurgico, come le era stato consigliato dai medici che ritenevano le sue condizioni non sarebbero potute migliorare in altro modo. La star colombiana, però, non sembrava convinta e per questo motivo decise di provare dei rimedi naturali, puntando su meditazione e yoga. "O avevo bisogno di un intervento chirurgico o di un intervento divino" così Shakira ha descritto la sua condizione al noto quotidiano americano, a cui ha raccontato del suo viaggio a Lourdes, dove si era recata per usufruire dell'acqua santa che, è notorio, avrebbe proprietà taumaturgiche. Quando la sua voce tornò, senza che vi fosse stata alcuna operazione, interpretò l'evento come un dono: "Mi è sembrato di vivere un'esperienza mistica".