Sfera Ebbasta continua a macinare numeri e adesso oltre al platino in pochi giorni, può vantare di essere stato il quarto album più ascoltato della settimana su Spotify. Un risultato non da poco, se si conta che guardando al mondo e non alla sola Italia, prima di lui sono arrivati solo l'attesissimo nuovo album dei BTS "Be" che porterà la band K-Pop a un altro numero uno negli Usa, l'album di Ariana Grande, "Positions" e quello postumo di Pop Smoke "Shoot For The Stars Aim For The Moon". Quarto album più ascoltato al mondo come base per capire quello che succederà. Era senza dubbio l'album italiano più ambizioso del 2020, anche per il numero e la qualità dei feat, da J Balvin a Future, passando per Diplo, Offset, Steve Aoki, Lil Mosey e la coppia tricolore formata da Marracash e Guè Pequeno.

Il record in classifica

Ovviamente prima di sapere di questo risultato, "Famoso" ha esordito in testa alla classifica FIMI degli album, ha occupato tutte le prime tredici posizioni della classifica italiana dei singoli, portando tutti le canzoni in classifica, cosa che era attesa, vista la potenza in streaming dell'album e primo tra i vinili. Insomma, prendendosi tutto quello che avrebbe potuto prendersi nella prima settimana, levandosi la soddisfazione di piazzare anche due canzoni in top 50 della Global di Spotify, migliorando anche quello che qualche anno fa è stato un game changer per il nostro Paese, ovvero "Rockstar".

Il successo di Baby

Il singolo con cui Sfera ha deciso di dare la spinta all'album, dopo l'uscita di "Bottiglie privè" è stato "Baby", ovvero il singolo che lo vede duettare con J Balvin, la superstar sudamericana che è risultato il terzo artista più streammato del 2020 su Spotify (dietro solo a Bad Bunny e Drake). Il singolo è entrato in tendenza in 16 Paesi – prima volta per una canzone italiana – e primo a essere entrato nella playlist "Viva Latino".