Una confessione spiazzante quella che è emersa durante l'ultimo appuntamento dello show che Miley Cirus ha realizzato in queste settimane su Instagram, dove insieme ad alcuni volti noti dello spettacolo ha parlato dell'emergenza sanitaria che ha coinvolto il mondo intero. Tra gli ospiti c'era Selena Gomez, la cantante per la prima volta ha dichiarato di soffrire di disturbo bipolare, ammettendo che questa scoperta si è rivelata una liberazione, perché le ha permesso di dare un senso ai suoi continui sbalzi d'amore.

La confessione in diretta su Instagram

La pop star 26enne, che da anni convive con una malattia delicata come il lupus, ha svelato al popolo dei social questa ulteriore notizia nel corso di una diretta Instagram durante il "Bright Minded", lo show in cui Miley Cirus conversa con i suoi ospiti di quanto sta accadendo nel mondo e di come ognuno di loro combatte o affronta l'ansia del contagio da coronavirus. "Cosa vuoi che dica? Io sono bipolare" ha dichiarato la cantante che ha poi aggiunto:

A diagnosticarmi il problema è stato il McLean Hospital di Belmont, nel Massachusetts, una delle migliori strutture per la salute mentale negli Stati Uniti.  Purtroppo chi ne soffre oggi tende a nasconderlo agli altri. Le persone non devono aver paura di ammettere il problema, perché tanto poi viene fuori e rischia di allontanarci dalle persone che amiamo. Non è il disturbo a definirci ed esistono farmaci e terapie per tenerlo a bada. Aver capito la causa di tante mie azioni, mi ha rimesso in mano il volante della vita. Sapere cosa provocava i miei sbalzi d’umore mi ha assolta da tanti sensi di colpa. Scoprire cose nuove su se stessi, anche se non belle, non deve quindi spaventare. Paradossalmente porta via le paure 

La conoscenza abbatte le paure

Selena Gomez ha parlato in maniera piuttosto pacata di questa scoperta, che però le ha permesso di conoscersi e di affrontare le sue paure e i suoi sbalzi d'umore con una consapevolezza diversa. L'ex star della Disney ha lanciato un messaggio importante, con il quale ha voluto invogliare ogni individuo ad affrontare i propri demoni perché solo conoscendoli si può essere in grado di sconfiggerli o conviverci, e lo spiega con un aneddoto di quando era solo una bambina: "Da bambina ero terrorizzata dai temporali. Ero così spaventata che mia madre un giorno mi comprò una serie di libri sull’argomento e mi disse che avrei avuto meno paura se avessi saputo più cose sui temporali. Ha funzionato: sapere aiuta sempre".