In queste ore stanno arrivando molti messaggi di solidarietà all'indirizzo di Selena Gomez, l'artista americana 26enne che, stando a quanto riportato dalle fonti di stampa americane, sarebbe stata portata in ospedale per due volte nelle ultime settimane, per difficoltà cliniche legate al recente trapianto. Il giornale scandalistico TMZ è in grado di rivelare che nel secondo caso la cantante avrebbe subito un crollo emotivo, che ha costretto i medici a trasferirla in una struttura specializzata in cure psichiatriche.

I fatti sarebbero questi: nel corso dell'ultima settimana di settembre ci sarebbe stato un primo ricovero presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angelese, a causa di un basso numero di globuli bianchi nel sangue, legato al trapianto di rene al quale si è sottoposta più di un anno fa. In quella circostanza le fonti di TMZ descrivono Selena Gomez come abbattuta, scoraggiata e psicologicamente allarmata dalle sue condizioni.

Rimandata a casa dopo alcuni giorni di ricovero, Selena Gomez si è poi trovata costretta a ritornare in ospedale all'inizio di ottobre, a causa della persistente deficienza di globuli bianchi. Trattenuta dai medici nonostante la sua intenzione di tornare a casa, l'artista originaria di Gran Pairie sarebbe esplosa, subendo un crollo emotivo. La cantante è stata quindi portata in una clinica psichiatrica della East Coast, presso la quale da diversi giorni è sottoposta a una terapia dialettico comportamentale, consistente in una combinazione di psicoterapia individuale e di gruppo. Un trattamento al quale Selena Gomez era stata già sottoposta in passato.

D'altronde i fan e le persone a lei più legate avevano certamente potuto intuire l'esistenza di alcuni problemi in virtù del recente comportamento di Selena Gomez, che il 23 settembre scorso, con una diretta, aveva annunciato un suo temporaneo allontanamento dai social, secondo qualcuno motivato da diversi insulti ricevuti in relazione al suo ex compagno Justin Bieber.