J-Ax ha comunicato sul proprio profilo Instagram il rinvio del suo concerto a Milano, che si sarebbe dovuto tenere il prossimo 6 marzo al Mediolanum Forum di Assago. La nuova data scelta dall'artista è il 20 giugno 2021, una data che nella previsione pandemica, dovrebbe essere libera di poter far esibire dal vivo il rapper milanese: "Nessuno mi ha imposto il rinvio della data, ma mi sembrava una scelta ovvia. Non voglio mettere a repentaglio la salute di nessuno". J-Ax ha anche spiegato che rimborserà il biglietto in caso di ulteriore rinvio.

Tutto rinviato a giugno 2021

Arrivano altri rinvii di spettacoli dal vivo: J-Ax ha annunciato sul proprio profilo Instagram che la data di Milano, che si sarebbe dovuta tenere il prossimo 6 marzo al Mediolanum Forum di Assago, è stata spostata al 20 giugno 2021. Una scelta che il rapper ha voluto commentare sui social, esprimendo molta chiarezza sui motivi del rinvio: "Il Concerto al Forum di Assago è spostato al 20 Giugno 2021. Non me lo ha imposto nessuno, ma mi sembrava una scelta ovvia, non voglio mettere a repentaglio la salute di nessuno". L'artista aveva annunciato all'inizio dell'anno il concerto, come una delle più grandi soddisfazioni della sua carriera, annunciando che sarebbe stato il migliore della sua vita: "È con grande orgoglio che vi annuncio il concerto Reale di Milano al Forum di  Assago il prossimo 19 settembre. Sarà il miglior concerto della mia vita, ve lo prometto. E per questo voglio prendermi tutti i prossimi mesi per non deludervi. Questi anni sono stati incredibili. Ho superato le mie paure raggiungendo obiettivi che non avrei mai immaginato, mi hanno fottuto, ho abbracciato fratelli che pensavo di aver perso. Ho vissuto 10 anni di vita in 3. Il live al Forum sarà l’apice di tutto questo".

Le modalità di rimborso

Al rinvio del concerto, J-Ax ha voluto lanciare anche un avviso ai propri fan. Se le condizioni pandemiche non miglioreranno per la data del 20 giugno 2021, con la conseguenza dell'ennesimo rinvio del concerto, i fan avranno l'opportunità di farsi rimborsare il biglietto, una novità rispetto all'emissione del voucher da parte degli organizzatori: "Volevo dirvi che se non si potrà fare il 20 giugno, avrete indietro i soldi del biglietto. Spero con tutto il cuore di poter tornare a cantare sul palco per voi, mi manca da tantissimo. Un abbraccio, lo zio Ax".

Le modifiche dell'ultimo Dpcm

Nel frattempo con l'ultimo Dpcm, sono stati modificati i termini di rimborso dei ticket associati agli spettacoli dal vivo. Come recita il decreto, c'è la possibilità del rimborso per  i titoli di accesso relativi a spettacoli dal vivo dall'entrata in vigore del nuovo Dpcm, lo scorso 24 ottobre, fino al termine ultimo dell'emergenza sanitaria, per adesso concordato al 31 gennaio 2021. Nei titoli di accesso per gli spettacoli dal vivo, rientrano varie categorie: dai biglietti del cinema, al ticket di ingresso nei teatri. A questi si aggiungono anche i biglietti di ingresso nei musei e in tutti gli altri luoghi della cultura.