9 Febbraio 2014
10:43

Sarcina su Sanremo: “Non mi aspettavo di essere tra i Big, l’ho saputo da Twitter”

Intervistato da TgCom, Francesco Sarcina ha dichiarato che pensava che a Sanremo sarebbe stato scartato. Il cantante ha raccontato, inoltre, com’è cambiata la sua vita dopo la morte del padre.
A cura di Daniela Seclì

Francesco Sarcina si prepara a salire sul palco dell'Ariston. Il cantante, infatti, è tra i Big protagonisti del Festival di Sanremo 2014. Intervistato da TgCom ha dichiarato che non si aspettava di essere tra i prescelti e di averlo scoperto da Twitter:

"Mi ero già abituato all'idea di essere scartato e ho comprato due biglietti per andare in America, una volta tornato mi sarei dedicato alla promozione del disco e al tour. Invece, un giorno, durante una riunione ho iniziato a ricevere un sacco di notifiche su Twitter. Non ci volevo credere, ero stato accettato a Sanremo!"

Nella canzone "In questa città", uno dei brani che porterà a Sanremo, il cantante spiega di aver cambiato vita: "Ormai mi prendo cura di me, vivo lontano da Milano e vado a letto presto". Poi spiega i motivi alla base del suo cambiamento e dell'allontanamento da Milano:

"Lo racconto anche ‘In questa città'. Scrivo per esigenza di curarmi e tirarmi fuori da certe situazioni. Ho 37 anni, mio padre è morto lo scorso anno e mio figlio ha 7 anni. Insomma ci sono stati cambiamenti di ruolo e ora ho più consapevolezza in questi ultimi due anni rispetto al passato. […] Le città, le metropoli, danno molteplici opportunità ma sono una gabbia dorata. La città ti toglie mille altre cose, ad esempio gli odori, i sapori. Mi sono trasferito a 20 minuti dal centro per ritrovarmi la mattina con gli alberi davanti, il suono del cinguettio degli uccelli e non del traffico. E' una mia presa di coscienza. Ho perso l'inquietudine che mi contrassegnava in passato. Ho dato e preso tutto quello che potevo prendere. La mia è stata una fuga…"

Francesco Sarcina, inoltre, ha parlato della sua famiglia. Figlio unico di genitori separati, si è ritrovato ad avvertire il peso di una grande responsabilità. Suo padre ha avuto un ictus nel 2002 che lo ha immobilizzato. Per l'artista è subentrato anche il senso di colpa di non essere stato vicino a lui nel momento della morte. Sarcina, infatti, quel giorno aveva deciso di trascorrere un paio d'ore di più con il suo bambino. Il 20 febbraio uscirà il suo primo album da solista, intitolato "Io".

Francesco Sàrcina a Fanpage:
Francesco Sàrcina a Fanpage: "Bisogna imparare ad essere semplici"
150.304 di Sanremo2014
Francesco Sàrcina ringrazia Fiorello:
Francesco Sàrcina ringrazia Fiorello: "Mi hai portato fortuna"
I duetti con i big di Sanremo 2014, ci sono Scamarcio e Tommy Lee
I duetti con i big di Sanremo 2014, ci sono Scamarcio e Tommy Lee
Alessandra De Stefano a lutto per Davide Rebellin:
Alessandra De Stefano a lutto per Davide Rebellin: "In Italia si muore ancora in bici"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni