23 Febbraio 2014
00:15

Sanremo 2014, i Premi della Critica a De André e Perturbazione

Premio Sala Stampa Lucio Dalla ai Perturbazione, Premio della Critica Mia Martini a Cristiano De Andrè per la canzone “Invisibili”.
A cura di Fabio Giuffrida

Alle 23.44 circa Claudia Cardinale, supportata da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, ha annunciato il Premio della Critica Mia Martini e il Premio Sala Stampa Lucio Dalla. In quest'ultimo caso a spuntarla sono stati i Perturbazione che riceveranno domani, in sala stampa, il loro ambito premio: sono proprio loro, come si è detto questo pomeriggio a "Le Amiche del sabato", la rivelazione di questo Festival di Sanremo. Il Premio della Critica Mia Martini, invece, è andato a Cristiano De Andrè per la canzone "Invisibili" che, però, come saprete, non è passata in finale. Anche in questo la consegna avverrà in sala stampa. Protagonista di questa "incoronazione" Claudia Cardinale, classe 1938, attrice italiana attualmente residente in Francia, che è stata accolta calorosamente sia dal pubblico dell'Ariston che dal conduttore Fabio Fazio.

E' l'attrice più importante emersa negli anni sessanta, una donna che ha avuto una popolarità quasi paragonabile a quella delle star Sophia Loren e Gina Lollobrigida; spesso è stata definita la donna più bella del mondo dalla stampa internazionale. La Cardinale è stata protagonista di film come "Il Gattopardo", "Il bell'Antonio", "Il giorno della civetta" e "Vaghe stelle dell'Orsa". "Quando ero piccola facevo a pugni con i maschi, ero un maschiaccio. Non sapevo di essere bella, infatti non capivo perché mi volessero!" ha confessato, infine, l'attrice.

Zibba ha vinto i due premi della critica a Sanremo 2014
Zibba ha vinto i due premi della critica a Sanremo 2014
Sanremo 2014, c'è Cristiano De André con "Invisibili" e "Il cielo è vuoto"
Sanremo 2014, c'è Cristiano De André con "Invisibili" e "Il cielo è vuoto"
Cristiano De André canta "Invisibili" (VIDEO)
Cristiano De André canta "Invisibili" (VIDEO)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni