135 CONDIVISIONI
21 Settembre 2021
15:57

Sangiovanni, l’album e il peso della popolarità: “Ricevo minacce di morte sui social”

Manca poco all’uscita di “Raggi gamma”, il nuovo singolo di Sangiovanni, dopo il successo travolgente di “Malibù”, canzone da 90 milioni di stream, che salgono a oltre 100 se si contano anche le visualizzazioni del video. Alla popolarità, però, fa da contraltare l’odio social, gli insulti e le minacce di morte.
A cura di Redazione Music
135 CONDIVISIONI

Manca poco all'uscita di "Raggi gamma", il nuovo singolo di Sangiovanni, dopo il successo travolgente di "Malibù", canzone da 90 milioni di stream, che salgono a oltre 100 se si contano anche le visualizzazioni del video. Sei dischi di platino che si sommano ai quattro di "Lady" e ai due dell'album omonimo e che fanno del cantante secondo classificato ad Amici, uno degli artisti più du successo usciti da un talent. Dopo il successo dell'Ep tocca all'album, è sulla lunga distanza che ora dovrà confrontarsi il cantante che da quando è uscito dalla scuola di Maria De Filippi ha affrontato un enorme successo, l'amore con Giulia Stabile, ballerina vincitrice dell'ultima edizione, ma anche non pochi problemi con gli hater.

Capita sempre più spesso ai personaggi famosi, l'esposizione mediatica porta tantissimo amore, ma anche una dose abbondante di odio social che non sempre è facile da gestire. Sangiovanni ne parla in un'intervista al Messaggero in cui spiega che alla contentezza per i risultati ottenuti e un'estate vissuta da protagonista si aggiunge anche la sofferenza dell'essere sempre bersaglio dei commenti social: "Insulti, per lo più sui social. Oggi sono tutti alla ricerca di un nemico. E io, per il tipo di visibilità che sto avendo, sono un bersaglio facile per i leoni da tastiera" ha detto al quotidiano romano, aggiungendo anche che nei giorni scorsi gli sono arrivate minacce di morte: "So che può sembrare assurdo, lo è stato anche per me (…). Mi sono domandato: Perché?".

Ma questo odio è direttamente proporzionale al suo successo e proprio da qui parte Sangiovanni per cercare di rispondere psicologicamente a questa pressione. Questa volta, spiega, tocca a lui, che fin da piccolo ha inseguito questo sogno, lavorando duro e riuscendo a coronare il sogno grazie alla trasmissione Mediaset. A questi commenti, poi, si aggiunge il gossip che lo insegue ovunque vada. La sua storia con Giulia Stabile ha fatto sognare i fan della trasmissione ed è proseguita anche dopo la fine dell'esperienza del talent e Sangiovanni ammette che non se l'aspettava: "Non consideravo che lì i telespettatori si concentrano anche sul lato umano, privato, non solo su quello artistico". Al Messaggero dice anche che l'album è praticamente finito, è nella fase di scelta delle canzoni e parla pure di Sanremo che, dice, "non è in programma per ora. Poi magari cambio idea". E su Maria De Filippi dice che "è una figura centrale, per me. Le faccio ascoltare le canzoni in anteprima e le chiedo consigli"

135 CONDIVISIONI
J-Ax: "Ricevo minacce di morte dai No-Vax, mi mandano foto di proiettili"
J-Ax: "Ricevo minacce di morte dai No-Vax, mi mandano foto di proiettili"
614 di Videonews
J-Ax: "Ricevo minacce di morte dai No-Vax, mi mandano foto di proiettili"
J-Ax: "Ricevo minacce di morte dai No-Vax, mi mandano foto di proiettili"
La classifica degli album più venduti non vede né Sangiovanni né Maneskin in testa, ma Rkomi
La classifica degli album più venduti non vede né Sangiovanni né Maneskin in testa, ma Rkomi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni