Rocco Hunt è tornato a parlare e lo ha fatto in una storia su Instagram in cui ringrazia i fan e gli amici per il sostegno. "Grazie a tutti per il sostegno" ha scritto il cantante, che torna a scrivere sul suo profilo Instagram due giorni dopo un post bomba in cui annunciava la sua volontà di voler lasciare la musica. Per adesso, però, non è svelato il mistero di quello che sia successo al rapper salernitano che solo poche settimane fa aveva pubblicato il nuovo singolo – il terzo dall'inizio del 2019 – "Benvenuti in Italy" che era diventata la colonna sonora della Nazionale di calcio italiana Under 21. Dopo essere stato uno dei protagonisti del Jova Beach Party, la rassegna che Jovanotti sta portando sulle spiagge e che a Castel Volturno aveva visto l'autore di "Nu juorno buono" salire sul palco assieme a Enzo Avitabile e Clementino, alternando canzoni sue e omaggi a Pino Daniele, Rocco ha scritto un commento molto amaro in cui si diceva a terra per quello che era il suo percorso discografico, da momento che non riusciva a trovare una via d'uscita allo stallo della pubblicazione del nuovo album.

Rocco Hunt lascia la musica

"Mi hanno privato e ancora adesso mi stanno privando della mia libertà. Sono anni che continuamente vi prometto che l’album nuovo uscirà presto e per un motivo o per un altro non riesco a condividerlo con voi" aveva scritto in un post da oltre 120 mila like e sotto il quale si sono riversati migliaia di fan e tantissimi amici e colleghi a incoraggiarlo. "Non me la sento più di continuare e credo sia meglio lasciarvi con il bel ricordo che avete di me. Ho troppe pressioni e forse è arrivato il momento di mollare tutto e darla vinta a tutte le persone che vorrebbero la fine della mia musica. Ho creato tante aspettative che non riesco a mantenere. Ho sentito il bisogno di sfogarmi con voi e dirvi che per adesso mollo tutto. Purtroppo mi sembra la decisione più onesta da prendere" sono state le parole che hanno mandato nello sconforto i fan.

Il silenzio del cantante e dello staff

Da quel momento silenzio assoluto, sia da parte sua che di chi gli è a fianco, dall'etichetta al manager, che per adesso si trincerano dietro un no comment o non rispondono proprio al telefono. Insomma, non è chiaro cosa sia successo, né la Sony, tirata in ballo dal cantante (è l'etichetta che lo produce), ha fornito una spiegazione ufficiale. E c'è chi, in mezzo a questi silenzi e a questo dubbio, si chiede se possa essere un modo virale di lanciare qualche novità.