Roberto Vecchioni (LaPresse)
in foto: Roberto Vecchioni (LaPresse)

Roberto Vecchioni ha scatenato polemica per le sue parole sui migranti e l'esibizione di "Bella Ciao". Lo scorso 10 agosto, infatti, il cantante si stava esibendo in piazza San Rocco a Ovindoli, per una delle tappe del suo "Infinito Tour" con cui porta in giro per l'Italia alcuni dei suoi successi e stando a quanto riporta Il Centro, nel mezzo dello spettacolo, il cantante ha detto la sua per quanto riguarda la questione migranti, che da tempo, ormai, è al centro del dibattito nazionale e anche in questi giorni è tema caldo, con la OpenArms ancora bloccata. Niente di nuovo per chi conosce il cantante e le sue idee politiche, così come non scandalizza neanche la sua esibizione di "Bella ciao", canto della resistenza, simbolo in tutto il mondo, ormai, di libertà.

La protesta del Sindaco leghista

Eppure pare che al Sindaco leghista della città questo intermezzo non sia piaciuto e ha criticato al cantante la volontà di fare propaganda: "Dovrebbe astenersi dal fare propaganda politica di basso livello. Anche perché è stato molto criticato da una parte del pubblico tanto che io sono stato sommerso da messaggi – scrive sempre Il Centro -. È chiaro che non posso entrare nella libertà di scelta di una persona, ma comunque sia questa cosa la trovo poco elegante" ha detto il primo cittadino Simone Angelosante, che ha criticato quello che ha definito "un comizietto" più che la scelta di cantare "Bella ciao": "Chiunque può fare tutte le campagne elettorali che vuole, può fare tutti i commenti che vuole, ma deve dire che sta facendo campagna elettorale e che sta facendo comizi".

La risposta del PD: delirio di onnipotenza

A rispondergli non è il cantante, che per adesso non è sceso nella polemica locale, ma la deputata Stefania Pezzopane (PD) della presidenza del Gruppo del Partito Democratico ha parlato di delirio di onnipotenza della Lega e censura: "La Lega ormai ha un vero è proprio delirio di onnipotenza, e arriva a censurare i concerti. Di quale comizio parla il sindaco leghista di Ovindoli? Simone Angelosante, si inalbera per cose che Vecchioni dice da anni e si scandalizza per Bella Ciao! Roberto Vecchioni è un artista e come tale parla a tutti" prima di tornare a questioni politiche locali: "La Regione dopo solo 6 mesi è già in crisi, – continua la deputata – Salvini va in giro con la scorta dello Stato, pagato dagli italiani, a fare comizi sulle spiagge e Angelosante censura un artista che da anni canta e sostiene quelle ragioni?"