Reinterpretare con la propria cifra stilistica un pezzo importante del repertorio di uno dei più grandi cantanti della Storia musicale mondiale non deve essere semplice. Il rischio, che è sempre presente nelle cover, è proprio il confronto con l'originale e se l'originale è Elton John le cose sono ancora più complesse. Nei giorni scorsi si è parlato molto dell'interpretazione che Lady gaga ha fatto di un classico come "Your Song", ma sono tante, a ben guardare, le cover che riescono a dare un'atmosfera particolare a questi classici: tutte reinterpretazioni racchiuse in "Revamp: the songs of Elton John and Bernie Taupin", album pubblicato oggi.

Gli artisti che hanno rifatto Elton John

Il risultato non era scontato, anche se i nomi che hanno abbracciato il progetto sono tanti, importanti, ma soprattutto provengono da esperienze molto diverse tra loro, dal pop al rock, passando per l'hip hop. Ci sono i Coldplay che rifanno, bene, "We All Fall In Love Sometimes", Ed Sheeran che si cimenta in "Candle In The Wind (2018 Version)", Mary J Blige in "Sorry Seems To Be The Hardest Word", Miley Cyrus in "Don’t Let The Sun Go Down On Me", Sam Smith in "Daniel", ma anche i Queens of the Stone Age (sic) che rifanno "Goodbye Yellow Brick Road", al giovane Alessia cara che tenta "I Guess That’s Why They Call It The Blues", Florence + The Machine in "Tiny Dancer", P!nk che rifà "Bennie And The Jets", i Mumford and Sons "Someone Saved My Life Tonight" e i The Killers in "Mona Lisas and Mad Hatters" e Q-Tip e Demi Lovato in "Don’t Go Breaking My Heart".

"La nostra musica è rilevante"

Un parterre molto importante per quello che è uno dei cantanti che ha scritto la Storia del pop mondiale e che si dice orgoglioso dell'operazione: "Per me è un’enorme complimento quando un artista, che ama la tua musica, impegna il proprio tempo e sforzo per reinterpretarla. Da cantautori, Bernie ed io siamo emozionati quando artisti che ammiriamo e rispettiamo, come quelli presenti in ‘Revamp', decidono di aggiungere il loro tocco unico al nostro lavoro. Ciò significa che la nostra musica è tutt’ora rilevante e che, infine, quest’ultima continua a raggiungere nuovi ascoltatori. Siamo onorati e ringraziamo tutti per la loro generosità". La pubblicazione di “Revamp”, inoltre, è accompagnata anche dall’uscita di “Restoration”, un album che contiene i successi di Elton John reinterpretati da artisti della scena country, tra cui Rosanne Cash, Emmylou Harris, Miley Cyrus e Willie Nelson.

Il tour di addio alle scene dopo 50 anni

L'album esce a pochi mesi dall'annuncio dell'addio alle scene da parte del baronetto che ha annunciato il suo lungo tour d'addio, Farewell Yellow Brick Road, che lo vedrà impegnato in 300 date che attraverseranno 500 continenti, partendo dagli Usa. Il tour, che sta ovviamente facendo tantissimi sold out, chiude una carriera di 50 anni e milioni di dischi venduti per un artista che è diventata un'icona che va oltre le gabbie musicali, abbracciando quelle culturali tout court.