Nel giorno in cui Amadeus annuncia la presenza di Noemi Campbell che farà da co-conduttrice durante la prima serata del festival di Sanremo 2021, arrivano le polemiche per Ibrahimovic. Il calciatore, infatti, annunciato nelle scorse settimane come ospite delle cinque serate al fianco del conduttore, è stato protagonista di un episodio spiacevole durante la partita di Coppa Italia Inter Milan. Alla fine del primo tempo, infatti, lui e Lukaku, attaccante dei neroazzurri, sono stati protagonisti di un battibecco che è quasi arrivati allo scontro fisico.

Tra le cose che i due si sono detti c'è un "Torna ai riti voodoo, piccolo asino" detto dal giocatore svedese al pari grado di origini congolesi che ha scatenato la quasi rissa in campo. Parole che sono risuonate nel silenzio del San Siro e che hanno portato a tante polemiche già dopo i primi istanti. Sui social, infatti, sono tante le persone che hanno commentato le parole del giocatore del Milan (e anche la risposta di Lukaku), ma alcuni si sono soffermati proprio sulla presenza del giocatore al festival di Sanremo: "Farne un ospite fisso al festival di Sanremo è stata un'idea veramente pessima" o "Mi auguro che sbattano #Ibrahimovic fuori da #Sanremo".

Non è noto quello che il calciatore farà sul palco dell'Ariston, per adesso, se non che sarà presente tutte e cinque le sere e che farà da spalla ad Amadeus e – si immagina – a Fiorello, tifoso interista, tra l'altro. Ma qualcuno su Twitter e non solo si è chiesto se la presenza di Ibra, dopo queste parole, sia consona a un palco come quello del Festival. C'è chi lo fa in maniera ironica e chi chiede la cancellazione della sua presenza a causa del razzismo visto in quelle parole e altri parlano di un cattivo esempio da parte sua. Ovviamente, la platea si divide anche in base al tifo.

Il Festival, si sa, vive molto anche di polemiche e quest'anno non è diverso dai precedenti. Sono settimane, per esempio, che si parla del Festival più per questioni logistiche e di pubblico che per la questione artistica e così anche quando Amadeus annuncia il primo nome internazionale per la kermesse, sui giornali – e in generale, nella discussione social – finisce la polemica Ibra. Polemica che sarà a breve superata dalla successiva, e così per il prossimo mese, finché si alzerà il sipario – Covid permettendo – e tutto diventerà show tv, con qualche canzone.