19 Luglio 2013
09:30

Pharrell Williams, il re Mida del pop mondiale

Ha due singoli che in questo 2013 hanno venduto più di un milione di copie e qualsiasi cosa tocchi sembra trasformarsi in oro. Parliamo di uno dei produttori più ricercati d’America, colui è dietro a “Get Lucky” e “Blurred Lines”
A cura di Francesco Raiola

Potete credere che siano Jay-Z e Kanye West le star del momento. O che i Mumford & Sons col loro ritorno al primo posto grazie al Glastonbury o Justin Bieber possano in qualche modo concorrere al titolo, ma vi sbagliate. Se c'è un musicista che ha trasformato in oro (quasi) tutto ciò che ha toccato in questo 2013 è Pharrell Williams. Se siete tra i pochissimi che si stanno chiedendo chi sia, possiamo rinfrescarvi la memoria menzionando due dei pezzi che hanno segnato queste ultime settimana e che hanno battuto un po' di record, ovvero "Get Lucky" e "Blurred Lines", rispettivamente dei Daft Punk e di Robin Thicke.

Pharrell, infatti, oltre a essere il quarto a ballare controsole nel video del duo francese è anche uno dei tre che si struscia alle ragazze nel video di Thicke. Un re Mida della musica, come è stato definito il produttore e cantante che non esce con un album solista dal 2006, che è un pezzo fondamentale di N.E.R.D. e dei Neptunes e che negli anni ha messo mano ad alcuni tra i maggiori successi della storia del pop mondiale. Proprio ieri "Blurred Lines" è diventato il secondo singolo del 2013 ad aver venduto oltre un milione di copie in Gran Bretagna. E ricordate qual è il primo? Esatto, proprio "Get Lucky". Insomma nei primi due singoli da un milione di copie del 2013 c'è lo zampino di Pharrell.

"Sono commosso da tutto l'amore che i fan inglesi hanno mostrato. Ma quando lavori con l'incredibile talento dei Robot e di Robin è normale che certe cose succedano" ha dichiarato al sito officialcharts.com. Frasi di circostanza che però sembrano sottolineare quello che Nile Rodgers, ex Chic e quarto componente di "Get Lucky", disse sempre al sito proprio riguardo il musicista americano, ovvero che era un "ragazzo brillante" e che era rimasto impressionato da lui "In quanto persona".

Solo in quest'ultimo anno Pharrell ha lavorato anche in un paio di tracce dell'ultimo album di Jay-Z, all'ultimo di Miley Cyrus, con Azealia Banks, di cui si attende il primo album, Beyoncé e Chris Brown, giusto per citarne alcuni.

Insomma, ora è abbastanza chiaro il perché sia passato tutto questo tempo dall'ultimo album. Per tirare le somme definitive e capire quale sarà stato il suo più grane successo basterà aspettare solo qualche mese. Qualche cartuccia conservata c'è ancora.

Pharrell Williams lancia il singolo
Pharrell Williams lancia il singolo "Happy", il video dura solo 24 ore
Robin Thicke, Pharrell Williams e T.I. si difendono dall'accusa di plagio
Robin Thicke, Pharrell Williams e T.I. si difendono dall'accusa di plagio
1.877 di Daniela Seclì
Justin Timberlake
Justin Timberlake "Uomo dell'anno" per GQ: "Ma non chiamatemi cool"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni