31 Gennaio 2020
12:19

Perché la canzone di Elettra Lamborghini a Sanremo comincia col suo nome

Perché in “Musica (e il resto scompare)”, la canzone di Sanremo 2020, Elettra Lamborghini comincia cantando il proprio nome? Leggendo il testo della cantante di “Pem Pem” e “Twerking Queen”, infatti, salta subito all’occhio che si parte subito con “Elettra, Elettra Lamborghini”, ovvero quello che in gergo si chiama “tag”.
A cura di Redazione Music

Perché in "Musica (e il resto scompare)", la canzone di Sanremo 2020, Elettra Lamborghini comincia cantando il proprio nome? Leggendo il testo della cantante di "Pem Pem" e "Twerking Queen", infatti, salta subito all'occhio che si parte subito con "Elettra, Elettra Lamborghini", ovvero quello che in gergo si chiama "tag". Chi ascolta il rap, ma anche il pop, sa che quello di gridare il proprio nome (o quella del producer di un pezzo) è ormai una prassi normale. Un'abitudine che si è sviluppata, negli anni, soprattutto in ambito dance, con i dj che in quel modo potevano far capire da subito di chi si stava parlando. Oggi più che mai, in un mondo che si divide tra album e soprattutto playlist e di ascolto liquido e variegato, sapere da subito chi canta, dare un segno di riconoscibilità, può essere una caratteristica importante per l'artista.

I tag, da Baby K a Britney Spears

Ovviamente questa cosa è prerogativa soprattutto dei producer, di coloro che non sono sempre in prima linea, quelli che creano le basi perché il flow dei cantanti possa dipanarsi, quelli, insomma, che sono più nascosti, ma che in questi ultimi anni stanno sempre più diventando star a sé stanti. Il ruolo del producer, infatti, sta cambiando molto, soprattutto in ambito rap. Dopo la sbornia di popolarità dei cantanti, infatti, pian piano si stanno ritagliando anche loro uno spazio importante. Ma questa pratica è diventata anche un piccolo standard nel pop. Impossibile non far caso quando parte un pezzo di Baby K, la rapper romana autrice della hit pop più ascoltata di questi ultimi anni, ovvero "Roma Bangkok". La rapper, infatti, comincia ogni suo brano con il tag "Baby K". Ma in passato, abbiamo potuto ascoltarlo anche con artisti come Britney Spears in "Gimme More", oltre a Lady Gaga in "Just dance", Shakira in "Hips don't lie" o Justin Bieber e Nicki Minaj in "Beauty And A Beat".

Da Pem Pem a Fanfare, i tag di Elettra Lamborghini

Sul palco del Festival di Sanremo 2020, invece, sarà Elettra Lamborghini a portare questa abitudine, con "Musica (e il resto scompare)", pezzo scritto da Davide Petrella. Ovviamente, da star del reggaeton qual è, non è la prima volta che i fan della cantante ascolteranno il suo tag, un po' diverso sarà per il pubblico sanremese più legato alla rete che ai cantanti. Il tag "Elettra", infatti lo possiamo ascoltare anche in tanti dei suoi pezzi di questi ultimi anni, partendo da quella "Pem Pem" che le ha dato la prima riconoscibilità musicale, passando per "Tocáme" con Pitbull e "Fanfare", tra le altre.

Sanremo 2020, Elettra Lamborghini: il significato della canzone "Musica (e il resto scompare)"
Sanremo 2020, Elettra Lamborghini: il significato della canzone "Musica (e il resto scompare)"
798 di Videonews
Le foto di Elettra Lamborghini e Afrojack
Le foto di Elettra Lamborghini e Afrojack
369.640 di Spettacolo Fanpage
Elettra Lamborghini forza il regolamento di Sanremo 2020, "Non succederà più" non era in gara
Elettra Lamborghini forza il regolamento di Sanremo 2020, "Non succederà più" non era in gara
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni