Marilyn Manson domenica sera a Houston. Mentre era in concerto, durante la sua celebre "Sweet Dreams (Are Made of This)" cover degli Eurythimics, l'artista è collassato sul palco. Numerosi video presenti in rete hanno ripreso la scena. Dopo pochi minuti, lo stesso Manson è riuscito a rialzarsi aiutandosi con uno dei monitor audio presenti sul palco. Ha poi cantato un ultimo brano prima di salutare tutti rivelando di aver semplicemente sofferto una intossicazione alimentare. Il concerto è andato avanti con la performance di Rob Zombie, che condivide con il "Reverendo" il "Twins of Evil: The Second Coming Tour".

Cosa è successo

Si legge su HoustonPress che l'Anti-Cristo non stesse bene già da poco prima di iniziare, con il tour manager che ha allontanato i fotografi dallo spazio loro dedicato per evitare di scattare fotografie. Uscito per cantare, Marilyn Manson avrebbe subito dato il massimo aggrappandosi al microfono ma prendendo pause molto lunghe tra una canzone e l'altra. Questo ha subito insospettito i presenti. Terminata "Sweet Dreams (Are Made of This)", la quarta canzone, Manson è collassato per poi riprendersi e cantare l'ultima, "Anti-Christ Superstar" e poi lasciare il palco a Rob Zombie.

Il tour dell'ultimo album

Marilyn Manson sta portando in tour il suo ultimo album, "Heaven Upside Down", ma negli ultimi mesi sono diverse le spiacevoli situazioni che il 49enne, al secolo Brian Warner, ha dovuto affrontare. Un mese fa, per la tappa canadese di Toronto, il cantante ha annullato il concerto a pochi minuti dal suo inizio per una "grave influenza". Un anno fa, rimase ferito dal crollo di parte della scenografia sul palco durante il concerto di New York. Per quell'incidente, il cantante fu costretto a cancellare nove concerti.