"Paranoia Airlines", come una compagnia aerea che, però, gioca sul concetto di paranoia che, stando a quanto dichiarato dal Fedez a Vanity Fair è parte integrante della sua vita. Una vita ricca, sicuramente, e di successo ma che, spiega, non nasce dal nulla e per cui, come si sente anche dalla canzone pubblicata qualche settimana fa, "Che Cazzo Ridi feat. Tedua & Trippie Redd, si sente anche spesso in colpa: un pezzo che riassume in versi quello che è la parte principale dell'estratto che il mensile ha pubblicato della lunga chiacchierata col cantante milanese che il prossimo 25 gennaio pubblicherà il suo nuovo album. Un se stesso che non lo entusiasma e il cui nocciolo è riassunto nel verso: "Volevo cambiare il mondo con le mie idee ma è stato più facile cambiare idea. Sono un ingranaggio, non sistemo il sistema (perché?), non cerchi soluzione quando ami il problema".

Tutte le paure di Fedez

Si descrive come un ipocondriaco, Fedez, col timore di morire che supera tutte le altre idiosincrasie che lo avvolgono, compresa la paranoia che è sintomo degli attacchi di panico di cui ha sofferto in passato e che ancora non l'hanno abbandonato del tutto, curandoli senza psicofarmaci, ma guardandosi dentro. La sua via di uscita è tentare di riuscire a raggiungere "la vera ricchezza: godermi quel che ho, senza pensare a quel che no. Tirar giù le barriere che a volte innalzo per non mostrarmi ancora più debole, fragile, ma che soffocano ciò che sono", ma soprattutto è la moglie Chiara Ferragniche descrive come un baluardo al suo fianco ogni giorno "purtroppo per lei", vivendo "con i miei conflitti interiori, i dubbi rispetto a ciò che ero, che sono, che sarò. Di Chiara ho bisogno per andare avanti. Lei sa godersi ogni momento e spero che, per osmosi, riesca a insegnarmelo" dice prima.

Contro Fake news su di lui

Non parla di J-Ax perché c'è un accordo di riservatezza ma in generale parla della difficoltà di empatizzare e stringere amicizie vere e durature: "Vivo con la guerra in testa e chi mi sta vicino entra in quella guerra e dopo un po’ la deve riprodurre", e spiega che vorrebbe dedicare più tempo a moglie e figlio, anche se tentenna ancora sulla sua avventura a X Factor, non senza levarsi qualche sassolino dalla scarpa, contro chi fa girare fake news su di lui (la guerriglia urbana all'Expo, presunto spaccio di cocaina etc), contro i politici che lo intimidiscono e contro chi pensa che non valga nulla: "Cercare di minare la libertà di espressione è stupido. Se a farlo sono dei politici, poi, non voglio proprio dargli eco" dice parlando di Sfera.

Fedez su Governo e Matteo Salvini

Non si tira indietro neanche sulla Politica, lui che, è noto, è un forte sostenitore del Movimento 5 Stelle, e spiega che l'importante è che il Governo faccia ciò che ha promesso e lavori su temi concreti come quello del reddito di cittadinanza, mentre per quanto riguarda Matteo Salvini dice: "Si può essere d’accordo o meno con lui, sul chiudere i porti e sul resto, e io non lo sono, ma rispetto la democrazia e riconosco che non ce la si può prendere con lui perché è stato votato da italiani in coscienza, e sta facendo esattamente ciò che aveva promesso".