Paolo Palumbo, l'artista malato di Sla che aveva commosso l'intero pubblico del Festival di Sanremo 2020 con il brano "Io sono Paolo", ha annunciato sul proprio profilo Instagram un nuovo brano: "Quella notte non cadrà". La sorpresa arriva nel momento in cui si osserva la collaborazione avvenuta nel brano, dove è presente Achille Lauro. Il singolo, disponibile in radio e sul digitale dal prossimo 27 novembre, anticipa un album nel 2021, annunciato ricco di collaborazioni.

Seguirà un album ricco di collaborazioni

Paolo Palumbo è l'artista 23enne cagliaritano che l'anno scorso, emozionò l'intero Ariston di Sanremo durante il Festival, con il suo brano "Io sono Paolo", un messaggio per chi come lui sta combattendo contro la Sla. A quasi due anni di distanza, Palumbo ha annunciato sui propri profili social un nuovo singolo, in collaborazione con Achille Lauro: "Quella notte non cadrà". Il brano, come ha dichiarato lo stesso Palumbo, sarà l'anticipazione di un album ricco di collaborazione che uscirà nel 2021: "Un brano con un grande significato, tutto da scoprire, con un artista veramente unico e ineguagliabile. Ho lavorato a questo brano intensamente, il primo singolo di un album pazzesco in uscita nel 2021. Che emozione! Spero possiate emozionarvi tanto quanto lo sono io in questo momento. VIVA LA VITA!".

Chi è Paolo Palumbo

Paolo Palumbo è un ex chef che nel 2016 ha scoperto di avere la Sla. Nel 2020, anche non avendo superato i provini per entrare come concorrente al Festival di Sanremo, è stato ospite di Amadeus e ha presentato il suo primo singolo: "Io sono Paolo". Dopo pochi mesi ha pubblicato a ottobre la sua autobiografia "Per volare mi bastano gli occhi", mentre durante la prima ondata di Covid-19 si è impegnato nella fornitura di mascherine, almeno 2000, all'Asl di Oristano. Adesso ritorna con un nuovo brano con Achille Lauro, anticipando un album ricco di collaborazioni nel 2021.