J-Ax sta tornando con un nuovo singolo scritto durante il lockdown dovuto al Coronavirus: "Una voglia assurda". Lo ha annunciato lui stesso con un video postato sulle sue pagine social. Un post che in qualche modo torna anche su questo periodo di isolamento forzato. Un isolamento di cui lui stesso aveva parlato nelle scorse settimane, settimane in cui era stato non molto presente sui social. A inizio aprile, infatti, J-Ax era intervenuto per spiegare che avrebbe mollato un po' i social, ma evidentemente questo tempo gli è servito per pensare, riflettere e scrivere: "Fino a quando non supereremo questa maledetta pandemia mi vedrete quindi un po' di meno da queste parti. Sono sicuro che ce la faremo a superare questo momento e torneremo più forti di prima" aveva scritto. E J-Ax ha annunciato che "Una voglia assurda" sarà disponibile a partire dal prossimo 29 maggio.

La sofferenza di J-Ax per colpa del Covid-19

Per presentarlo, il rapper ha girato un video, appunto, che lo mostra mentre si rade barba e capelli con una lametta e con in sottofondo la Cavalcata delle Valchirie di Wagner: "Devo essere sincero – si legge nel sottopancia del video -. Per un lungo momento ho lasciato che questo virus vincesse su di me. La sofferenza che vedevo in giro mi schiacciava la testa sul pavimento, impedendomi di muovermi, pensare, creare. Ma la musica mi ha salvato ancora, come già era successo a 20 anni e qualche anno fa" ha continuato il cantante, sempre davanti allo specchio. A questo punto, J-Ax ha spiegato il perché ha voluto mettersi a scrivere, cosa lo ha spinto.

Il nuovo singolo Una voglia assurda

"Ho voluto scrivere un nuovo pezzo per celebrare il fatto che possiamo rialzarci e guardare al futuro con un sorriso. È vero, questo è un mondo nuovo, ma non significa che dobbiamo vivere a metà. Possiamo tornare a ridere, giocare, baciarci. A vivere. E io voglio farlo anche più intensamente di prima. Sono tornato". Lo scorso gennaio il rapper milanese aveva pubblicato il suo album solista "ReAle", che veniva a cinque anni da "Il bello d'esser brutti", ultimo senza collaborazioni (nel mezzo c'era stato "Comunisti col Rolex", assieme a Fedez), e che conteneva singoli come "Tutto sua madre" e "Ostia Lido", tormentone dell'estate 2019.