20 Settembre 2018
10:40

Negramaro, Andro scrive a Lele Spedicato: “Ci stai insegnando tanto sul valore della vita”

I social continuano a essere inondati di messaggi d’affetto per Lele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro che nei giorni scorsi è stato ricoverato d’urgenza a causa di un’emorragia cerebrale. Dopo il messaggio della band, anche Andro ha voluto dedicare un pensiero all’amico tramite il suo profilo Instagram.
A cura di Redazione Music

L'evoluzione del quadro clinico di Lele Spedicato, chitarrista dei Negramaro, è positiva e permane sostanzialmente stabile, "anche i parametri vitali, monitorati costantemente, continuano ad essere buoni” come comunica l'ultimo bollettino dell'Ospedale Vito Fazzi che specifica che "la prognosi, vista la gravità del caso, resta comunque riservata". Insomma, dopo lo spavento iniziale più passa il tempo e più torna a fare capolino la speranza per le condizioni di salute di Lele, che qualche giorno fa è stato ricoverato d'urgenza a causa di un'emorragia cerebrale che lo ha colpito mentre era nella sua casa in Salento.

Le parole di Andro

Ieri, poi, su Instagram anche Andrea "Andro" Mariano, tastierista della band, ha voluto scrivere un messaggio per Lele, sottolineando l'onda affettiva che sta lo accompagnando in queste ore difficili: "Fratello mio, potessi osservare l’amore che ti sta circondando in questo momento difficile, ti renderesti conto di quanto sia prezioso per tutti il tuo sorriso, la tua energia, la tua forza, la vita di cui sei stracolmo. La stessa forza con cui stai combattendo adesso ci rende orgogliosi di te, perché sei un leone che uscirà presto da questa gabbia! Ci stai insegnando tanto sul valore della vita, di ogni singolo momento vissuto insieme agli amici, ai fratelli, alla famiglia. Non rimpiango le poche volte che in tanti anni ti ho detto ‘ti voglio bene' perché presto ti abbraccerò e te lo dirò ancora più forte! Prego per te sempre, per la tua famiglia e per quella nuova che verrà. Ci stupirai, già lo so e questo rimarrà solo un piccolo pensiero di cui insieme sorrideremo. Ah… ti voglio bene! #forzalele".

L'affetto di fan e amici

Il malore di Lele è stato colpo per tutto il mondo della musica, fan e artisti, che si sono stretti attorno alla famiglia del chitarrista e dei Negramaro tutti, inondando i social di messaggi di speranza: da Jovanotti a Ermal meta, da Alessandra Amoroso a Emma, da Renzo Rubino a Giorgia, Elisa e tantissimi altri, hanno voluto esprimere un pensiero di affetto e pronta guarigione. Gli stessi Negramaro, dai loro profili social ufficiali hanno prima chiesto di stringersi attorno al loro compagno e poi hanno voluto ringraziare tutti per " questo caloroso sostegno e questo grande affetto".

Fratello mio, potessi osservare l’amore che ti sta circondando in questo momento difficile, ti renderesti conto di quanto sia prezioso per tutti il tuo sorriso, la tua energia, la tua forza, la vita di cui sei stracolmo. La stessa forza con cui stai combattendo adesso ci rende orgogliosi di te, perché sei un leone che uscirà presto da questa gabbia! Ci stai insegnando tanto sul valore della vita, di ogni singolo momento vissuto insieme agli amici, ai fratelli, alla famiglia. Non rimpiango le poche volte che in tanti anni ti ho detto “ti voglio bene” perché presto ti abbraccerò e te lo dirò ancora più forte! Prego per te sempre, per la tua famiglia e per quella nuova che verrà. Ci stupirai, già lo so e questo rimarrà solo un piccolo pensiero di cui insieme sorrideremo. Ah… ti voglio bene! #forzalele

A post shared by ΛNDRO (@andro_id_) on

I Negramaro scrivono a Lele Spedicato: "Le settimane più dure della nostra storia"
I Negramaro scrivono a Lele Spedicato: "Le settimane più dure della nostra storia"
Le foto di Lele Spedicato
Le foto di Lele Spedicato
54.859 di Spettacolo Fanpage
Lele Spedicato, a una settimana dal ricovero continuano i messaggi per il chitarrista dei Negramaro
Lele Spedicato, a una settimana dal ricovero continuano i messaggi per il chitarrista dei Negramaro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni