Mariah Carey (foto Scott Barbour/Getty Images)
in foto: Mariah Carey (foto Scott Barbour/Getty Images)

Mariah Carey è stata denunciata da un'ex babysitter, stando a quanto scrive TMZ. La cantante, che in questi giorni sta festeggiando la prima volta in testa alle classifiche con la sua hit "All I want for Christmas is You", ha ricevuto la notifica da parte di una donna che si chiama Maria Burgues che avrebbe lavorato per la cantante tra la fine del 2017 e l'inizio dell'anno successivo, il 2018. Stando a quanto si legge nei documenti a cui TMZ ha avuto accesso, la donna avrebbe volato praticamente in giro per il mondo curando i figli della cantante, i gemelli Monroe e Moroccan accusando Mariah Carey di non averla pagata adeguatamente.

La denuncia contro Mariah Carey

Nella denuncia si fa anche riferimento a un comportamento poco corretto della cantante e del suo entourage che sarebbero arrivati al punto da negarle dei momenti per riposarsi e finanche per mangiare, nonostante il suo lavoro 24 ore su 24. L'accusa, oltre che per la cantante americana, è anche nei confronti della sua guardia del corpo che l'avrebbe maltrattata e nel momento in cui ha fatto presente questo comportamento sarebbe stata licenziata, continua Maria Burgues nella denuncia. La richiesta è quella di una retribuzione più giusta rispetto a tutto il lavoro fatto a cui si dovrebbero aggiungere i danni. La cantante si difende tramite i suoi avvocati: "Questa è una richiesta senza alcuna base legale o fattiva che sarà difesa col giusto vigore".

Il primo posto di "All I want for Christmas is You"

In questi giorni Mariah Carey ha festeggiato i 25 anni di "All I want for Christmas is You", canzone pubblicata nel 1994 e diventata istantaneamente un classico natalizio. A dicembre, infatti, soprattutto da quando lo streaming è diventato uno dei principali canali di consumo della musica, torna prepotentemente in classifica e quest'anno ha festeggiato con il primo posto – è la prima volta che accade – in testa alla classifica dei singoli.