La tragica notizia della scomparsa di Tom Petty, leader degli Heartbreakers, morto a soli 66 anni per un arresto cardiaco, ha scosso il mondo della musica e dello spettacolo in generale. L'addio del rocker dal sound americano puro, noto per brani come "I Won't Back Down" e "Free Fallin'", lascia un vuoto enorme e ad omaggiarlo immediatamente sui social sono accorsi moltissimi personaggi della cultura statunitense, dalla musica al cinema e alla letteratura

La morte di Tom Petty per arresto cardiaco.

Tom Petty è morto per un attacco di cuore alle soglie dei 67 anni (li avrebbe compiuti il 20 ottobre). Trovato esanime nella sua casa di Malibu, in California, è stato trasportato in ospedale ma le sue condizioni sono apparse sin da subito drammatiche. I medici hanno riscontrato l'assenza di attività cerebrale e l'artista è deceduto poco dopo. La notizia ha fatto immediatamente il giro dei principali siti di notizie di tutto il mondo, anzi ha colto tutti di sorpresa, con la CBS che ne ha annunciato ufficialmente la morte nella nottata italiana, smentita dalla Polizia di Los Angeles (citata come fonte). Poi in mattinata la conferma definitiva da parte del manager, con un comunicato stampa postato anche sui social del cantante.

L'ultimo concerto di Tom Petty.

La morte di Petty è arrivata del tutto inaspettata, dal momento che il cantante si era esibito fino a pochi giorni fa. Il suo ultimo concerto si è tenuto all'Hollywood Bowl di Los Angeles il 25 settembre, al culmine di un tour di 53 date (il più lungo degli Heartbreakers dal 2002) che era partito a fine aprile. Come per ogni show del tour, l'esibizione ha previsto brani indimenticabili come "Free Fallin'" e si è conclusa con l'esecuzione di "American Girl".

L'addio a Tom Petty, da Stephen King a Bryan Adams.

"Un giorno terribile per molte ragioni", twitta sconsolato il grande romanziere horror Stephen King (probabilmente anche riferendosi alla terribile strage di Las Vegas). "Non ci sono parole, solo grazie", fa eco il regista cinematografico Cameron Crowe ("Almost Famous", "Elizabethtown"), grande appassionato di rock ed ex giornalista musicale. A ricordare Petty sono tanti colleghi, da Ryan Adams a Sheryl Crow, da Paul McCartney a Ringo Starr, da John Mayer a Bryan Adams, da Billy Idol a Mark Lanegan. Il giovane Ezra Koenig dei Vampire Weekend ha definito "Free Fallin'" "uno dei più grandi pezzi dell'arte americana".