20 Luglio 2021
19:11

Morto Robby Steinhardt, addio al cantante e violinista dei Kansas

Fu una delle voci e il violinista della band rock americana, quella di canzoni celebri come Dust in the Wind e Carry On Wayward Son (tra l’altro colonna sonora di Supernatural). Robby Steinhardt è deceduto all’età di 70 anni, a due mesi dal ricovero, per le conseguenze di una pancreatite acuta.
A cura di Valeria Morini

Addio a Robby Steinhart: si è spento a Tampa, il 17 luglio, il violinista, cantante e compositore statunitense, famoso soprattutto per essere stato una delle due voci dei Kansas, insieme a Steve Walsh. L'artista è morto all'età di 70 anni (era nato il 7 ottobre 1950) per le conseguenze di una pancreatite che lo aveva costretto al ricovero in ospedale due mesi prima.  "È con il cuore spezzato che devo annunciare al mondo che abbiamo perso una delle persone più incredibili del nostro tempo… Robby Steinhardt è morto", ha scritto la moglie Cindy, annunciandone il decesso, su Facebook. Lascia purtroppo un disco postumo appena inciso e il progetto di un tour che era previsto ad agosto.

La carriera di Robby Steinhart e dei Kansas

Nato a a Chicago ma cresciuto a Lawrence (Kansas), figlio adottivo di Ilse e Milton Steinhard, iniziò a studiare violino a otto anni. Ha militato nei Kansas, gruppo rock formatosi a Topeka nel 1973 (e che ha visto negli anni un complicato avvicendarsi di musicisti), dall'anno di fondazione al 1982, e nuovamente dal 1997 al 2006. Nel periodo di lontananza dal gruppo, causato da dissidi con i colleghi, ha collaborato brevemente con i Jethro Tull, nel 1995. Steinhart è stato anche membro della band christian rock Proto-Kaw e dei This Was. Inoltre, nel 1999 ha pubblicato il suo primo album solista, Thoughtscape Sounds. Dal 2008, è tornato a suonare intensamente dal vivo per anni, nonostante un infarto subito nel 2013. Il suo nome resta comunque legato principalmente ai Kansas, band di brani celebri come Dust in the Wind, Point of Know Return e Carry On Wayward Son, quest'ultimo pezzo chiave della colonna sonora della serie tv Supernatural (in parte ambientata proprio a Lawrence).

Le cause della morte, il messaggio della moglie

Questo il lungo post in cui la moglie ha spiegato l'odissea di Steinhard, dal ricovero alla sua scomparsa, avvenuta quando la guarigione sembrava ormai in atto.

Il nostro ultimo viaggio è iniziato il 13 maggio quando Robby è stato ricoverato in ospedale per una pancreatite acuta. Più tardi quella notte è andato in shock settico acuto ed è stato portato in rianimazione. La prospettiva era molto grave e non ci si aspettava che superasse la notte. Da vero combattente quale è, è riuscito a farcela con grande stupore di tutto il suo staff medico. Ancora una volta ha ingannato la morte ed è iniziata la strada della guarigione. 65 giorni dopo, il giorno in cui doveva essere dimesso e trasferito al centro di riabilitazione, il suo corpo ha avuto altri piani. È venuta la febbre, la pressione sanguigna è diventata incontrollabile, la sepsi è tornata. Lo staff medico del Tampa General lo ha stabilizzato, mi ha salutato con un sorriso, abbracci e baci. Ha chiamato sua figlia Becky. Hanno avuto una conversazione bella e serena. Sei minuti dopo, mentre lo abbracciavo per scaldarlo, è morto tra le mie braccia alle 18.30 di sabato 17 luglio 2021. Siamo devastati perché le nostre vite stavano per iniziare una nuova avventura. Robby aveva appena registrato il primo album solista con il talentuoso produttore musicale Michael Franklin ai Solar Studios. Il tour doveva iniziare ad agosto, Robby non vedeva l'ora di tornare sul palco a fare ciò che amava. Ho sempre cercato di condividere le nostre vite con voi, ma vi chiedo di rispettare questo pesante momento di dolore. Vi invito a condividere le vostre storie e le immagini di Robby sulla sua pagina. Il mio unico rimpianto è che non posso condividerli con lui per mostrargli quanto è amato. Abbraccia i tuoi cari, sii felice, resta al sicuro e stai bene.

Morto Nick Kamen, il cantante "pupillo" di Madonna si è spento a 59 anni
Morto Nick Kamen, il cantante "pupillo" di Madonna si è spento a 59 anni
5.390 di Videonews
Morto il padre di Adele, lui e la cantante non si parlavano da oltre 20 anni
Morto il padre di Adele, lui e la cantante non si parlavano da oltre 20 anni
Morto Nick Kamen, il cantante e pupillo di Madonna aveva 59 anni
Morto Nick Kamen, il cantante e pupillo di Madonna aveva 59 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni