30 Agosto 2021
14:44

Morto Lee Scratch Perry, icona del reggae e “padrino” di Bob Marley

Si è spento nella sua Giamaica all’età di 85 anni, ricordato anche dal premier della nazione caraibica. Lee ‘Scratch’ Perry è stato un produttore discografico e musicista di importanza fondamentale per la cultura reggae e il dub, profondo innovatore e sperimentatore nonché collaboratore di tanti artisti, tra cui Bob Marley.
A cura di Valeria Morini

Il mondo del reggae è in lutto. All'età di 85 anni si è spento Lee ‘Scratch' Perry, artista giamaicano che è stato un'icona del genere. Produttore discografico, musicista e cantante, con una discografia smisurata, era considerato il "padrino" di Bob Marley e l'inventore del Dub. È morto il 29 agosto presso l'ospedale di Lucea, in Jamaica, per problemi di salute non resi pubblici.

La carriera di Lee ‘Scratch' Perry

Il suo vero nome era Rainford Hugh Perry, conosciuto anche come The UpsetterKingLittle e Pipecock Jaxxon. era nato in miseria nel villaggio di Kendal. Già a 15 anni girava l'isola suonando e giocando d'azzardo, per arrivare nella capitale Kingston alla fine degli anni cinquanta. Collaboratore di Clement "Coxsone" Dodd, iniziò come supervisore delle audizioni presso il negozio di Dodd, produttore musicale e cantante. Uno dei suoi primi pezzi, "Chicken Scratch" gli valse il suo soprannome. Nel 1969, fondò la sua etichetta musicale, la Upsetter Records, scoprendo tanti artisti e contribuendo in modo fondamentale all'innovazione del reggae. In quello stesso anno incontrò Bob Marley e gli mise a disposizione la sua band The Upsetters, che su suggerimento dello stesso Perry cambiò nome e si fece chiamare Bob Marley & the Wailers. Il resto è Storia. Dopo aver rotto con Marley, nel 1974, Perry fondò il suo studio di registrazione, il Black Ark: cinque anni dopo gli diede fuoco lui stesso, distruggendolo totalmente, in un bizzarro episodio cui seguì la partenza per l'Europa. Nei decenni seguenti non ha mai smesso di esibirsi né di registrare, collaborando tra l'altro con i Beastie Boys e l'italiano Gaudi.

Il ricordo del premier giamaicano

Dopo aver vissuto in Svizzera per molto tempo, cinque anni fa era rientrato in Giamaica. Il primo ministro della nazione caraibica, Andrew Holness, gli ha reso omaggio su Twitter: "Le mie sentite condoglianze alla famiglia, agli amici e ai fan del leggendario produttore discografico e cantante Rainford Hugh Perry OD, affettuosamente conosciuto come "Lee Scratch" Perry. Aveva lavorato e prodotto per vari artisti, tra cui Bob Marley and the Wailers, the Congos, Adrian Sherwood, the Beastie Boys e molti altri. Indubbiamente, Lee Scratch Perry sarà sempre ricordato per il suo prezioso contributo alla comunità musicale. Possa la sua anima riposare in pace".

Morto Mick Brigden, tour manager di Rolling Stones e Bob Dylan: stava creando una tomba per il cane
Morto Mick Brigden, tour manager di Rolling Stones e Bob Dylan: stava creando una tomba per il cane
Morto Jean Paul Belmondo, la grande icona del cinema francese aveva 88 anni
Morto Jean Paul Belmondo, la grande icona del cinema francese aveva 88 anni
Morto il rapper Biz Markie a 57 anni, divenne un’icona con il brano “Just a friend”
Morto il rapper Biz Markie a 57 anni, divenne un’icona con il brano “Just a friend”
11 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni