Dramma nel mondo di TikTok: Adam Perkins, cantante famoso sulla nota canale social di video musicali, è morto ad appena 24 anni. Il triste annuncio è stato dato dal suo gemello Patrick Perkins, che ha pubblicato un commosso post su Instagram. Non sono state rivelate le cause della morte del giovane musicista, che restano al momento sconosciute, anche dopo la conferma del decesso da parte dell'ufficio del medico legale della contea di Los Angeles: Perklins è stato trovato morto nella sua abitazione e l'autopsia è stata effettuata il 15 aprile. Il fratello ha però fatto sapere che l'esito dell'esame non sarà reso pubblico.

La dedica del fratello gemello Patrick

Adam Perkins è deceduto l'11 aprile, come ha spiegato il gemello Patrick nel suo post: "Mio fratello, Adam Perkins, è morto la scorsa domenica. Non riesco nemmeno a esprimere a parole cosa significhi questa perdita per me.  Mi viene spesso posta la domanda: "Com'è essere un gemello?", e la mia risposta è di solito "Com'è non esserlo?". Essere un gemello è una parte centrale della mia identità. È tutto ciò che conosco. E sto lottando per trovare le parole per spiegare come sarà per me vivere in questo mondo senza di lui. Il mio migliore amico". Patrick ha spiegato che in onore di Adam pubblicherà il suo album "Latch Relay" su un vinile in edizione limitata: "Sarà la prima uscita su Plas Teg Records, un'etichetta che cercherà di realizzare il suo destino musicale che è stato così tragicamente interrotto". Patrick ha quindi pubblicato sul suo profilo moltissime altre foto del fratello, da lui definito un "genio". Ha spiegato anche che "Se la causa della morte non viene comunicata, c'è una ragione… È una cosa voluta. Per favore, rispettateci entrambi non facendo questa domanda".

Chi era Adam Perkins

Adam era diventato un nome virale nel 2015 dopo aver caricato un video intitolato "Welcome to Chili's" sull'app video Vine, che è stata chiusa nel 2016. Lui e Patrick, classe 1997, sono cresciuti in California: la famiglia vive tra la costa occidentale e il Maine, il padre Lars è un imprenditore tecnologico che nel 2004 ha venduto a Google un software per la fotografia ed è un consulente per la Nasa, mentre la madre Susan è un'attrice britannica.