I fan ricordano Juice WRLD (ph KAMIL KRZACZYNSKI/AFP via Getty Images)
in foto: I fan ricordano Juice WRLD (ph KAMIL KRZACZYNSKI/AFP via Getty Images)

La compagna del rapper Juice WRLD, morto lo scorso 8 dicembre, ha parlato per la prima volta in pubblico. Ally Lotti, questo il nome della ragazza, ha parlato durante il Rolling Loud Festival di Los Angeles condividendo il messaggio con il pubblico. "Volevo semplicemente venire qui e farvi sapere che Jarad (il vero nome del rapper, infatti, era Jarad Anthony Higgins, ndr) amava ogni singola persona che lo ha aiutato su questa Terra. Amava letteralmente ognuno di voi, ragazzi. Non c'è stato un solo momento in cui non mi abbia mostrato l'enorme amore che sentiva nei vostri confronti – ha continuato la ragazza -. Lui vorrebbe che ciascuno di voi prenda un momento negativo della propria vita – ve l'avrebbe detto ogni volta che vi avrebbe visto – e lo tramutasse in una situazione positiva.

Juice WRLD, 999 numero simbolico di positività

"Vorrebbe che tramutaste quella negatività in un 999, conservatelo nel vostro cuore". A quel punto ha chiesto alle persone presenti di ripetere il numero 999, che era simbolico per Juice 999, espressione di quel cambiamento in positivo di cui parlava e che auspicava: "Nel Bibbia si dice che 666 era il numero di Satana, giusto? 999 rappresenta il prendere l'inferno, qualsiasi situazione negativa o qualsiasi battaglia stiate attraversando e cambiarla in qualcosa di positivo e usarla per andare avanti" disse il rapper in un'intervista a MTV.

Come è morto Juice WRLD

Juice WRLD è morto lo scorso 8 dicembre all'aeroporto di Chicago a causa di un'emergenza medica che non è stato possibile curare. Il cantante era appena atterrato assieme alla sua crew quando ad aspettarlo c'erano alcuni agenti che erano stati avvisati dal pilota che durante il volo i passeggeri maneggiavano armi e droghe. Stando a quanto riportato dai giornali americani, poco dopo la morte, pare che il rapper abbia ingoiato delle pillole tranquillanti e a un certo punto non si sia sentito bene. Per adesso, però, le cause ufficiali della morte del giovane cantante non sono ancora ufficiali, pare che siano stati richiesti controlli aggiuntivi, come l'eventuale presenza di patologie cardiache, neuropatologie ed esami tossicologici.