25 Gennaio 2022
09:14

“Mi ha violentata sul set di un video”, Marilyn Manson accusato ancora da Evan Rachel Wood

L’attrice Evan Rachel Wood accusa nuovamente Marilyn Manson di violenze sessuali durante le riprese di un video nel 2007.
A cura di Redazione Music

In un documentario, Phoenix Rising di Amy Berg, che sarà presentato al prossimo Sundance festival l'attrice Evan Rachel Wood conferma le accuse di abuso sessuale rivolte al cantante Marilyn Manson, suo ex fidanzato, e, anzi, dà maggiori informazioni su quanto avvenuto, spiegando di essere stata violentata durante le riprese del video del cantante del 2007 "Heart-Shaped Glasses". Nel film, ricordando quei momenti, l'attrice, che all'epoca aveva 20 anni, racconta quello che successe sul set: "Avevamo discusso di una scena di sesso simulato, ma una volta che le telecamere sono state girate, [Marilyn Manson] ha iniziato a penetrarmi sul serio" nonostante, spieghi, lei non abbia mai dato il proprio consenso.

Stando a quanto riporta il Guardian, l'attrice ha accusato di essere stata costretta a prendere assenzio e che probabilmente anche quella cosa ha contribuito alla violenza subita impedendole di essere pienamente consapevole di quanto stesse accadendo. Rachel Wood che recita fin da quando era bambina, ha anche parlato di quanto il set in questione fosse stato il meno professionale che avesse mai vissuto: "Non ero mai stata su un set così poco professionale in vita mia fino a quel momento. Era un caos completo e non mi sentivo al sicuro. Nessuno si prendeva cura di me" accusa l'attrice che accusa di essere stata condizionata e addestrata a non rispondere mai ma a comportarsi come un soldatino e intorno a lei era come se nessuno sapesse quello che doveva fare.

Dopo quell'episodio si è sentita come se avesse fatto qualcosa di cui vergognarsi: "È stato allora che è stato commesso il primo crimine contro di me e sono stato essenzialmente violentata davanti alla telecamera" ha spiegato l'attrice che ha detto che Manson le aveva dato istruzioni su come raccontare l'esperienza del video alla stampa, senza far trapelare nulla su quanto accaduto veramente: "Dovevo dire alla gente che avevamo passato questo momento fantastico e romantico e niente di tutto ciò era vero. Ma avevo paura di tutto ciò che avrebbe sconvolto Brian in qualche modo. Il video è stato solo l'inizio della violenza che si sarebbe intensificata nel corso della relazione".

L'attrice, infatti, ha avuto una relazione col cantante dal 2007 al 2010 e nei mesi scorsi lo ha accusato di averla violentata e aver abusato di lei per anni: "Mi è stato fatto il lavaggio del cervello e sono stato manipolato fino alla sottomissione". Successivamente altre donne hanno seguito il suo esempio e accusato il cantante di violenze, compresa l'attrice di Game of Thrones Esmé Bianco. Manson ha sempre rifiutato le accuse, dicendo che sono distorsioni della realtà e che ogni relazione è stata consensuale.

Evan Rachel Wood, l'ex compagna di Marylin Manson, sarà Madonna nel biopic Weird
Evan Rachel Wood, l'ex compagna di Marylin Manson, sarà Madonna nel biopic Weird
La collezione horror di Marilyn Manson: dalle protesi per bambini al dipinto del serial killer
La collezione horror di Marilyn Manson: dalle protesi per bambini al dipinto del serial killer
Nuove accuse contro Marilyn Manson:
Nuove accuse contro Marilyn Manson: "Mi ha chiuso in una stanza insonorizzata e ha abusato di me"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni