Non si placa la polemica tra il Ministro degli Interni Matteo Salvini e il mondo del rap e in particolare J-Ax che qualche giorno fa lo chiamò in causa per un'intervista data al Corriere della Sera in cui diceva che per suo figlio avrebbe desiderato un mondo senza Salvini, appunto. Ieri si è scatenato un botta e risposta social che ha visto prima il Vicepremier mandare i soliti bacioni via Twitter e poi il cantante riprendere quel tweet e aggiungere un riferimento ai problemi della Lega: "Grazie per i baci, ma preferirei che restituissi i 49 milioni di euro che la Lega ha rubato agli italiani. Bacini spalmati di crema al cioccolato" con tanto di riferimento ai messaggi culinari che fanno parete dell'attività social del Ministro.

I totem musicali di Salvini

Ieri sera, però, in una lunga diretta di quasi mezz'ora, Salvini ha trovato anche il tempo di tornare sull'argomento e lo ha fatto con un paio di minuti dedicati al cantante ex Articolo 31, vecchio sostenitore del Movimento 5 Stelle, oggi al Governo con la Lega: "Buon anno anche a J-Ax, buon anno anche a questo splendido cantante per i miei gusti musicali se la gioca con De Andrè, con Battisti, Dalla, con Guccini, con Vasco, coi Dire Straits, con i Pink Floyd, coi Queen" ha scherzato facendo riferimento a quelli che sono considerati totem della musica italiana e straniera.

Le critiche a J-Ax

Il Ministro, poi, ha fatto anche riferimento a un'altra polemica del 2018, quella con Gemitaiz prima di spendere qualche istante per criticare "alcuni di sinistra": "C'è anche J-Ax – con Gemitaiz e quegli altri fenomeni – che ha detto "Spero che mio figlio cresca un un mondo senza Salvini". Siamo tutti di passaggio su questa Terra e spero che il passaggio sia ancora prolungato per quello che mi riguarda, perché di cose buone da fare ce ne sono ancora tante, però io non riesco a voler male a nessuno. Non so perché, invece, alcuni di sinistra hanno questo rancore, questa gelosia, questa invidia sociale, questa cattiveria, si dicono buoni e invece sono i primi a volere il male degli altri".

Le minacce al rapper

Su Twitter, J-Ax ha scritto di aver ricevuto tantissime minacce a lui e la famiglia, specificando che al più presto partirà con una serie di querele e i soldi che eventualmente riceverà serviranno a finanziare le ONG "che tanto detestano": Tutti quelli che hanno minacciato me e la mia famiglia verranno querelati. Quando perderanno le cause i loro soldi verranno versati alle ONG che tanto detestano. Così trasformeremo il loro odio in opere socialmente utili e potremo dire che i fan di Salvini finanziano le ONG".

[Aggiornamento: l'articolo è stato aggiornato con l'ultimo paragrafo in cui si parla delle minacce al rapper]