25.985 CONDIVISIONI
2 Gennaio 2019
12:06

J-Ax e il nuovo anno: “Per mio figlio vorrei un mondo senza Matteo Salvini” e il Ministro risponde

È il secondo Natale da padre per J-Ax che lo scorso settembre ha pubblicato la sua canzone dedicata al figlio Nicolas, “Tutto sua madre”, in cui affrontava le difficoltà attraversate prima della paternità. In un’intervista al Corriere della Sera il rapper parla di questo, del suo rapporto con la Politica e della speranza di un mondo senza Salvini.
A cura di Redazione Music
25.985 CONDIVISIONI

"Vorrei per lui un mondo senza guerra e senza inquinamento. E senza Salvini" non la prende tanto per le lunghe J-Ax, rapper milanese tra i più famosi d'Italia che in un'intervista pre natalizia al Corriere della Sera aveva ripercorso un po' questo suo anno, il secondo da padre, trattando proprio questo nuovo ruolo che qualche mese fa aveva anche deciso di mettere in musica nel pezzo "Tutto sua madre", canzone che parlava proprio delle difficoltà che avevano avuto, lui e la moglie, ad avere un figlio. Una canzone intima e sentita che anticipava i suoi live milanesi e probabilmente anche questo 2019 musicale, in cui tornerà solista dopo l'esperienza di "Comunisti col Rolex" assieme all'ex sodale Fedez.

J-Ax e la Politica

Ax è uno di quegli artisti che non ha peli sulla lingua, soprattutto quando si tratta di affrontare temi sociali e politici in senso stretto, da votante (pentito) M5S e volto vip della campagna per la legalizzazione delle droghe leggere: "Ancora mi stupisco dell’interesse che c’è attorno a quello che io penso, per esempio sui temi della politica. Perché in teoria dovrebbe essere rimasto qualcuno a fare opposizione e a dire certe cose. Ma a quanto pare non c’è più nessuno. O, forse, è come riconoscere che chi c’è ha meno credibilità di J-Ax…" spiega al Corriere parlando della vasta eco che hanno le sue opinioni e sottolineando come sia molto deluso da questo Governo, "da chi crea un allarme che non c’è, prendendo gli immigrati come capro espiatorio per qualsiasi cosa" scherzando anche sul fatto che nonostante alcune sue prese di posizione non sia stato tra i rapper dissati dal Ministro degli Interni Matteo Salvini ("Si vede che Di Maio glielo ha impedito. Forse sono nel contratto di governo: niente campagne contro Ax che ha sostenuto i 5 stelle").

La risposta di Salvini e i 49 milioni della Lega

Oggi, con la notizia che ha ripreso a girare, Salvini ha scritto un tweet riprendendo la notizia e aggiungendo un paio di smile col bacio. J-Ax quindi ha colto l'occasione al volo per tornare su una vecchia faccenda che ha a che fare con la lega, ovvero la restituzione dei famosi 49 milioni di euro: "Grazie per i baci, ma preferirei che restituissi i 49 milioni di euro che la Lega ha rubato agli italiani. Bacini spalmati di crema al cioccolato".

I rapporti col padre

Il rapper ha anche parlato del singolo di questo racconto nato perché alla fine c'è stato un lieto fine: "Una bella favola che ho ritenuto doveroso raccontare. Il pezzo però non l’ho davvero scritto io: lo ha scritto la vita per me. Io l’ho solo ricopiato". Questa sua nuova responsabilità, poi, ha portato anche a un miglioramento dei rapporti col padre con cui, dopo la separazione dalla madre, aveva avuto un allontanamento: "Per un po’ di tempo non ci siamo molto frequentati dopo la separazione tra lui e mia madre. Ma ora siamo tutti rappacificati".

[Aggiornamento: l'articolo è stato aggiornato con il paragrafo "La risposta di Salvini e i 49 milioni della Lega"]

25.985 CONDIVISIONI
Matteo Salvini contro J-Ax:
Matteo Salvini contro J-Ax: "Alcuni di sinistra provano rancore e invidia"
1.613 di Attualita
Matteo Salvini a J-Ax:
Matteo Salvini a J-Ax: "Non voglio male a nessuno, loro provano rancore", il rapper minaccia querele
Matteo Salvini stringe la mano a Mahmood:
Matteo Salvini stringe la mano a Mahmood: "Mio figlio è un tuo fan, dopo vorrei un autografo"
1.859 di Mediaset
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni