Anche Marracash è risultato essere positivo al Covid-19. Lo annuncia il rapper con un post pubblicato sul suo profilo Instagram, una delle ultime foto scattate prima di risultare positivo al coronavirus. Ma l’artista precisa che sta bene ed è già quasi guarito. Decine i messaggi di incoraggiamento ricevuti, sia da parte dei colleghi che dai follower. Con lo stesso post, Marracash ha annunciato che Qualcosa in cui credere, canzone cantata insieme a Guè Pequeno, e Neon realizzata con Elisa, hanno ottenuto il disco di platino.

Lo stop ai concerti, Marracash rimanda il tour

Con lo stop ai concerti disposto dalle ordinanze emanate per contenere il contagio da coronavirus, anche le date del tour di Marracash, “In persona tour”, sono state modificate. Le nuove date prevedono il debutto il 3 aprile 2021 al Pala Invent di Jesolo, data che recupera quella saltata del 28 marzo 2020. Si concluderà, salvo modifiche dell’ultima ora, il 4 maggio 2021 al Mediolanum Forum di Milano.

A febbraio aveva detto: “Una stupida follia collettiva”

A febbraio, quando ancora non era chiara in tutta la sua potenza la portata di quella che sarebbe stata classificata come una pandemia mondiale, Marracash aveva pubblicato su Twitter un post in cui descriveva il coronavirus in questi termini, in rispposta a un utente che gli chiedeva notizie circa l'eventuale cancellazione dei suoi concerti: “Manca un mese. Mi auguro che questa stupida follia collettiva sia finita per allora. Anche perché sennò andiamo in bancarotta come Paese!”. È trascorso qualche mese da quel momento: il tour, per ovvie motivazioni, è stati rinviato. Le date previste, che sarebbero dovute partire da marzo 2020, saranno recuperate nel 2021 quando, si spera, la pandemia sarà stata finalmente controllata.