17 Luglio 2021
11:12

Mark Hoppus dei Blink 182: “Ho un linfoma del sangue al quarto stadio, vado avanti con le chemio”

Mark Hoppus dei Blink182, in una diretta su Twitch, ha parlato nuovamente della sua malattia confermando di avere un linfoma del sangue al quarto stadio. Il musicista ha dichiarato di aver già fatto tre cicli di chemioterapia e si è sottoposto ad un esame specifico in seguito al quale capire, poi, come proseguire nelle cure.
A cura di Ilaria Costabile

Mark Hoppus dei Blink 182 è tornato a parlare della sua malattia. In una diretta su Twitch, il musicista ha cercato di fornire un racconto dettagliato sul suo stato di salute, dichiarando di essersi sottoposto già a tre cicli di chemioterapia e di aver fatto un esame il cui esito è fondamentale per capire in che direzione dovranno muoversi le cure che saranno programmate nei prossimi mesi. Nonostante la situazione non sia delle più floride, l'artista sta cercando di non lasciarsi vincere dalla negatività e di affrontare con tutte le sue forze questo percorso così difficile, anche condividendo alcune riflessioni sui social.

Il tumore è al quarto stadio

"Il mio sangue sta cercando di uccidermi. La mia classificazione è linfoma diffuso a grandi cellule B Stadio 4-A, il che significa che, a quanto ho capito, è entrato in quattro diverse parti del mio corpo" è così che Mark Hoppus ha spiegato, esattamente, da quale tipologia di tumore sia stato colpito. Si tratta di uno dei più comuni linfomi non Hodgkin che si insedia nei globuli bianchi, con possibilità di metastasi in tutto il corpo. Lo afferma anche il cantante che, infatti, dichiara di essere arrivato ad uno stadio della malattia in cui il tumore si è già diffuso: "Non so esattamente come determinano le quattro parti di esso, ma è entrato in abbastanza parti del mio corpo che sono alla Fase 4, che penso sia la più alta che va. Quindi, io sono la Fase 4-A". Proprio in questa settimana si è sottoposto ad un esame specifico con il quale stabilire se la chemioterapia ha fatto effetto, in caso contrario, tra le opzioni da considerare ci sarebbe anche un trapianto di midollo osseo.

Il racconto della chemioterapia

Hoppus, però, non si è lasciato abbattere e in più occasioni ha dichiarato che è intenzionato a combattere la malattia, nonostante ci voglia tempo, confortato anche dal fatto che nella sua famiglia, proprio sua madre, è riuscita a sconfiggere questo male: "Mia madre ha sconfitto il cancro tre volte, due volte per il cancro al seno e una volta per lo stesso cancro che ho io, che è un linfoma diffuso a grandi cellule B". Nella diretta su Twich il fondatore dei Blink 182 ha poi raccontato delle reazioni alla chemio, già arrivato al terzo ciclo: "La prima chemio, mi sono sentito come uno zombi caduto su un recinto elettrico e che fosse stato scioccato. Al secondo ciclo di chemio, mi sentivo molto debole e stanco. Proprio come la peggiore influenza di sempre. Il terzo ciclo di chemio, ho iniziato a conati di vomito. Nausea e tutto il resto". Mercoledì scorso, l'ultimo tweet di aggiornamento in cui dichiara di essersi sentito bene dopo la terapia, nonostante una prima fase devastante: "Ho fatto la chemio mercoledì e mi sono sentito come spazzatura calda e da allora non ho più dormito. Ma stamattina, in questo momento proprio ora, mi sento bene. Lo prenderò."

Mark Hoppus dei Blink-182 racconta il dramma: "Ho il cancro. Fa schifo e ho paura"
Mark Hoppus dei Blink-182 racconta il dramma: "Ho il cancro. Fa schifo e ho paura"
94 di Videonews
Come sta Mark Hoppus dei Blink 182: "Questa settimana si deciderà se vivrò o morirò"
Come sta Mark Hoppus dei Blink 182: "Questa settimana si deciderà se vivrò o morirò"
Mark Hoppus dei Blink-182 ha il cancro: "Fa schifo e ho paura"
Mark Hoppus dei Blink-182 ha il cancro: "Fa schifo e ho paura"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni