25 Novembre 2016
09:35

Marco Mengoni chiude la playlist in divenire, 5 inediti per MarcoMengoniLive

Esce oggi MarcoMengoniLive, il nuovo album di Marco Mengoni che mette fine alla sua playlist in divenire cominciata due anni fa con la pubblicazione di “Guerriero”. In questo capitolo finale il cantante presenta anche alcuni inediti.
Marco Mengoni
Marco Mengoni

Non c'è due senza tre e così oggi esce MarcoMengonilive, il nuovo album di Marco Mengoni, appunto, che mette la parola fine a una playlist – come l'ha definita lui stesso – partita due anni fa con l'uscita del singolo "Guerriero" e proseguita con la pubblicazione di due album in un anno, "Parole in circolo" e "Le cose che non ho" che hanno raggiunto la prima posizione della classifica degli album più venduti, con ogni album che ha raggiunto le tre certificazioni platino (oltre 150 mila copie vendute) e quel Guerriero che si è portato a 5 platini. Ieri scherzava Mengoni, che sulla sua pagina Facebook scriveva: "Sembrerebbe arrivato il giorno.. domani esce il disco che porta il mio nome (e la parola LIVE). Sono soddisfatto, anche perché siamo riusciti a farlo…..senza olio di palma! Eh eh #MarcoMengoniLive".

"Sai che" e "Ad occhi chiusi"

Oggi quella playlist si è riempita di altre 5 canzoni, compresa "Sai che", il singolo uscito qualche settimana fa e certificato oro. C'è "AD occhi chiusi" che si arricchisce della collaborazione con Paloma Faith, vincitrice di un Brit Award, voluta da Paolo Sorrentino in "Youth" e una delle cantanti inglesi più apprezzate, che ha cantato alcuni brani della versione inglese, ovvero la "Light in You" di Matt Simons: "Lei ha una voce incredibile, una voce piena. Molto particolare. Mi piacerebbe fare qualcosa insieme anche nei live, perché tra noi due potrebbe essere una cosa davvero figa" ha detto all'Ansa.

Onde

C'è "Onde", brano inedito che Mengoni ha scritto oltre che con Michele Canova, anche con uno dei cantautori più apprezzati del panorama indipendente, ovvero Niccolò Contessa, in arte I Cani: "Un up-tempo dinamico e incredibilmente vivo, che muove le sonorità elettroniche modulandole come un saliscendi, in una trasposizione live che trascina il pubblico su una ritmica dance, accompagnata da nuovi visual che, con un gioco di M, rimandano ai tasti di un pianoforte, prima ben definiti e poi in continua trasformazione, seguendo l’evoluzione musicale del brano".

Se imparassimo

"Se imparassimo" è scritta, invece, con Fabio Ilacqua ed è, come si legge nella nota stampa "un invito e insieme una riflessione a vivere davvero, a non affidare la quotidianità alle parole senza soffermarsi a riflettere e poi ad agire. Un moto d’intenzioni per toccare la vita e a non guardarla solamente da lontano, insieme ad un viaggio di crescita interiore, un percorso di maturazione che viaggia su un mid-tempo, che vede lo stesso Marco alla batteria e a tutta la programmazione ritmica".

Power

C'è anche un brano scritto totalmente in inglese, "Power", il primo per il cantante di Ronciglione che si è fatto guidare dalla penna dell'autrice statunitense Alexandra Vickery, insieme a Michele Canova Iorfida: "Di forte matrice blues, questo pezzo risale al passato recente del cantautore, che l’ha scelto per questo progetto perché in sintonia con il percorso intrapreso dagli altri brani del disco. Power è stato ovviamente riarrangiato potenziando molto i riff delle chitarre che richiamano sonorità anni ’80. La scelta di mantenere il testo in inglese è legata soprattutto al suono, che si presta moltissimo agli elementi musicali caratteristici di Mengoni".

Proteggiti da me

L'ultimo inedito è "Proteggiti da me", canzone scritta da Daniele Magro ed è "il racconto di un dialogo immaginario tra la parte più mite di Marco e di ognuno di noi, e quella invece più istintiva, a volte ruvida, che però ha la coscienza dell’attenzione, la volontà di proteggere, appunto, e di prendersi cura di noi stessi e degli altri, allontanandosi dal dolore che nei momenti più duri non permette di vedere le proprie esperienze con lucidità".

Il MengoniLive2016

I fan del cantante troveranno "Marco Mengoni Live" in tre versioni: quella con doppio cd e dvd live, quella a cui si aggiungono "Parole in circolo" e "Le cose che non ho" e un libro fotografico interattivo e una terza versione, a tiratura limitata, in cui ci sarà anche il dvd del visual live "Tutto in una notte". Intanto il cantante è impegnato nel suo tour che stasera lo vedrà impegnato a Roma e tra qualche giorno lo porterà in giro per l'Europa: "Mi sento eccitatissimo, emozionato e anche molto nervoso. Vado a confrontarmi con un pubblico che non è quello italiano, che conosco e che ho davanti agli occhi da 8 anni. Non so come andrà, tirerò le somme verso il 21 dicembre (il giorno dopo l'ultima data a Varsavia, ndr) – continua all'Ansa -. Sarà sicuramente un'esperienza di crescita per me, sia come persona che come artista. E una crescita non è mai negativa. Come andrà, andrà. Ma sicuramente andrà bene".

Marco Mengoni chiude due anni di musica, video, live e... grandi numeri
Marco Mengoni chiude due anni di musica, video, live e... grandi numeri
Marco Mengoni primo in classifica con il capitolo finale della sua trilogia
Marco Mengoni primo in classifica con il capitolo finale della sua trilogia
Il ritorno di Marco Mengoni: venerdì esce "Sai che", primo inedito del nuovo album live
Il ritorno di Marco Mengoni: venerdì esce "Sai che", primo inedito del nuovo album live
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni