22 Dicembre 2016
12:10

Marco Mengoni chiude due anni di musica, video, live e… grandi numeri

Dopo due anni Marco Mengoni conclude il progetto della playlist in divenire e lo fa sul palco di Varsavia. Due anni in cui il cantante di Ronciglione ha raccolto molti successi, togliendosi non poche soddisfazioni.
Marco Mengoni (via Facebook)
Marco Mengoni (via Facebook)

Da anni, ormai, Marco Mengoni è una delle certezze del pop italiano: vincitore di X Factor e Sanremo, amante delle sfide nuove, delle nuove tecnologie, che sperimenta da quando è diventato uno degli artisti più apprezzati del Paese e delle scommesse, come quelle degli autori, spesso giovani, scelti per le sue canzoni e per i suoi video. Insomma, quello che si direbbe un talento – che piaccia o meno – in grado di trovare sempre nuove strade, quelle che l'hanno portato a uscire con tre album in due anni, portando, nel solo 2015, i primi due capitoli della sua trilogia in testa alle classifiche di vendita, sperimentando con Twitter, Shazam, girando l'Italia per scegliere assieme ai suoi fan i singoli nuovi e pubblicando l'ultima parte della trilogia qualche settimana fa. Ovviamente anche quella ha esordito in testa alla classifica, nonostante fosse un best of live con 5 inediti, che hanno concluso quella che lui ha definito una playlist in divenire, partita con "Guerriero", prima canzone estratta da "Parole in circolo", proseguito con "Le cose che non ho" e conclusosi con "MarcoMengoniLive".

Un tour da 350 mila persone

In più in questo finale di 2016 è stato protagonista di un tour che ha toccato l'Italia, e si è spinto anche all'estero, con 50 date tra Italia ed Europa per un totale, fa sapere, di circa 350 mila persona che sono corse a guardarlo. Uno spettacolo di circa 2 ore per 20 canzoni in scaletta per chi c'era e anche per chi ha seguito il cantante sui suoi canali social (Facebook, Twitter e Instagram). È stata Varsavia l'ultima tappa di un percorso lungo e che si chiude qua, nonostante lo scherzo che il cantante ha fatto ai propri fan. Prima di salire sul palco polacco, infatti, aveva scritto: "Ho pensato e ripensato a questo momento. E all’idea che quello di stasera sia il mio ultimo concerto del TOUR ho capito che non posso fermarmi proprio ora! Quindi vi annuncio che il #MengoniLive2016 continua e da febbraio partirò con un tour in aliscafo con la mia band nei porti più prestigiosi d’Europa! eheheh Scherzo, ESERCITO! E’ davvero l’ultimo LIVE e non ci sembra vero. Ma la cosa più speciale è aver condiviso con TUTTI voi questo viaggio. Ci vediamo a Firenze per festeggiare insieme!"

Tutti i numeri di Mengoni

Due anni da incorniciare per il talento di Ronciglione che ha potuto aggiungere in questi due anni 4 dischi di platino con "Le cose che non ho", i 3 di "Parole in circolo" e l'oro, per adesso dell'ultimo lavoro, per un totale di quasi 400 mila album venduti. Sono 21 i platino totali se si contano anche i singoli i cui video sono stati tra i più visti di questi ultimi anni: 55 milioni per "Guerriero", 52 milioni per "Ti ho voluto bene veramente", 21 milioni per "Io ti aspetto", 17 per "Esseri umani" fino ai 15 per l'ultimo "Sai che".

"Sai che" di Marco Mengoni: dall'Islanda all'America i numeri non cambiano
Marco Mengoni:
Marco Mengoni: "In questo momento di cambiamento ho voluto i miei genitori al mio fianco"
Marco Mengoni:
Marco Mengoni: "Il mio viaggio che spero di trasformare in musica"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni