Marco Masini (ph Luisa Carcavale)
in foto: Marco Masini (ph Luisa Carcavale)

Trent'anni di strada per Marco Masini, che non vede questo appuntamento come un traguardo, "ma una tappa per fare il punto della situazione e ripartire". Lo ha detto in conferenza stampa per presentare il suo album "Masini +1, 30th anniversary", un lavori in cui ci saranno le sue hit più quattro inediti, compreso "Il confronto", ovvero la canzone con cui torna sul palco del Festival di Sanremo, chiamato da Amadeus, presentatore e direttore artistico della kermesse musicale che si terrà dal 4 all'8 febbraio prossimo. "Ho fatto un bel pezzo di strada, 30 anni sono tanti, e tante sono state anche le soddisfazioni. Ho vissuto avventure meravigliose ed è bello poterle riassumere ora" ha detto il cantante, che torna sul palco dell'Ariston per la nona volta.

Bella stronza e le polemiche contro Masini

A proposito di hit e di carriera, Marco Masini è intervenuto anche per "difendere" la sua "Bella stronza", canzone del 1995 scritta assieme a Giancarlo Bigazzi, uno dei parolieri più conosciuti della musica italiana. Il brano è tornato d'attualità proprio a seguito di alcune accuse di sessismo fatte a Junior Cally, altro Big del prossimo festival. La canzone di Marco Masini, infatti, contiene i versi "Mi verrebbe da strapparti quei vestiti da puttana / e tenerti a gambe aperte finché viene domattina / ma di questo nostro amore così tenero e pulito / non mi resterebbe altro che un lunghissimo minuto di violenza" che sono tornati d'attualità. Masini ha risposto a chi gli chiedeva se lo considerasse uno sbaglio del passato: "Bella Stronza, come anche Vaffanculo, non li considero degli sbagli. Sono state scritte prendendo spunto dalla realtà che ci circonda. C'è da dire però che ogni canzone è figlia del proprio tempo ed è inutile tirar fuori certe polemiche dopo anni. Quando sono stato citato, la cosa mi ha fatto sorridere, mi rende comunque orgoglioso che ancora oggi faccia parlare".

Marco Masini a Sanremo con Il confronto

Al prossimo Festival di Sanremo, quindi, Marco Masini porterà "Il confronto", pezzo che si inserisce nella tradizione masiniana, scritto assieme a Federica Camba e Daniele Coro. Nella serata del giovedì, invece, quella dedicata alle canzoni della Storia di Sanremo, istituita per festeggiare i 70 anni del Festival, porterà "Vacanze romane", brano dei Matia Bazar del 1983. Per riportare ìall0'Sriston uno dei grandi classici della musica italiana, Marco Masini ha scelto di farsi accompagnare da Arisa.

Tutti gli ospiti di "Masini +1, 30th anniversary"

A proposito di ospiti, sono tanti quelli che accompagnano il cantante fiorentino nella riedizione dei suoi successi. Gli artisti che lo accompagneranno per festeggiare questi 30 anni, infatti, ci sono Eros Ramazzotti, Giuliano Sangiorgi, Ermal Meta, Umberto Tozzi, Ambra Angiolini, Luca Carboni, Francesco Renga, Modà, Nek, Gigi D'Alessio, Jovanotti, Annalisa, Bianca Atzei, Giusy Ferreri, Fabrizio Moro, Rita Bellanza.