“Adesso e qui (Nostalgico presente)”, il brano che Malika Ayane ha portato sul podio dell'ultima edizione del Festival di Sanremo, prendendosi il Premio della Critica, ha conquistato il disco d'oro e ha più di 4 milioni di visualizzazioni su YouTube. Numeri che decretano il successo di uno dei brani che per molti avrebbe dovuto trionfare sul palco sanremese e che a distanza di un paio di mesi è senza dubbio uno di quelli più amati, anche grazie a un lavoro social (col lancio dell'hashtag #silenzipercena) che ha portato la Ayane sulla bocca di tutti, fino ad arrivare al video di successo con il gruppo di videoreporter napoletani dei The JackaL, ciliegina sulla torta di un percorso che si è concluso al meglio.

Chiuso il capitolo "Qui e ora" è arrivato il momento di lanciare il video del nuovo singolo. La scelta è caduta su "Senza fare sul serio", anch'esso, ovviamente, contenuto nell'ultimo lavoro della cantante, "Naif". Il brano porta la firma della stessa Ayane assieme a uno degli scrittori più apprezzati del Paese, ovvero Pacifico, mentre le musiche sono di Matteo Buzzanca ed Edwyn Clark Roberts, mentre il video, che è stato girato a Budapest è stato girato da Federico Brugia. A differenza del precedente questo singolo risente di sonorità più dance, mescolando il pop che caratterizza la cantante e sonorità più elettroniche con un testo che parla del tempo giocando sui gesti quotidiani e le aspettative di una vita ("C'è chi aspetta un miracolo e chi invece l'amor/ chi chiede pace a un sonnifero/ chi dorme solo in metro'").

Un brano che rispecchia la varietà di "Naif" – prodotto da Axel Reinemer & Stefan Leisering dei Jazzanova – a cui hanno collaborato anime diverse e tutte importanti, da Shridhar Solanki (già autore di hit per Carrie Underwood, Craig David, Natalie Imbruglia oltre che per diverse serie tv), l’autrice top seller canadese Simon Wilcox e il francese Françoise Villevieille, oltre a giovani promettenti italiani, da Giovanni Caccamo (vincitore nelle "Nuove proposte" all'ultimo Festival di Sanremo) ad Antonio Di Martina, cantautore e anima dei Dimartino, oltre a certezze come Bungaro, Matteo Buzzanca, Cesare Chiodo e Pacifico, appunto. La Ayane, insomma, si conferma ancora una volta uno dei maggiori talenti del pop italiano.