Madonna ha rotto il silenzio durante la notte, ora italiana, sulla morte di Nick Kamen, modello e popstar degli anni 80 deceduto nella giornata di ieri dopo una lunga ed estenuante battaglia contro il cancro. Aveva iniziato con le chemio nel 2018 e pare non si fosse arrestato quel processo di cura che ciclicamente l'avrebbe condotto in ospedale per periodi più o meno brevi. Di professione pittore, dopo un fortunato periodo nella moda e nella musica, aveva fatto perdere le sue tracce e anche la sua vita privata è emersa sempre poco. Madonna ha affidato a Instagram il suo dolore:

È straziante sapere che te ne sei andato. Sei sempre stato un essere umano così gentile e dolce e hai sofferto troppo. Spero che tu sia più felice ovunque tu sia Nick Kamen.

Perché Madonna e Nick Kamen erano così legati

Madonna è stata in qualche modo il pigmalione di Nick Kamen quando, dopo lo spot Levi's del 1985, nel quale lo si vedeva entrare in una lavanderia, togliersi i jeans e restare tranquillamente in boxer a leggere il giornale, il modello aveva raggiunto una notorietà mondiale prettamente per meriti estetici. Madonna invece andò oltre e per prima ne intuì le potenzialità canore, decidendo, insieme al produttore Stephen Bray nel 1986, di produrgli un singolo scritto di suo pugno, dal titolo Each Time You Break My Heart. Nemmeno a dirlo, il successo del brano fu immediato, tant'è che conquistò subito il quinto posto nella classifica britannica e si piazzò tra le prime dieci posizioni nelle principali classifiche di quasi tutti i paesi europei. I due vennero spessi fotografati insieme e in qualche modo iniziarono a rappresentare una coppia artistica iconica di quegli anni.

Un paio di jeans e la fama in tutto il mondo

Fu grazie allo spot della Levi's del 1986 che Madonna poté accorgersi di quel ragazzo inglese con la faccia impunita che si aggirava nelle lavanderie senza i vestiti addosso. Uno spot diventato ben presto il manifesto dell'America anni 50, fatta di lavanderie a gettoni e sguardi furtivi sotto gli occhiali da sole, mentre questo moderno James Dean, già a un passo da una fama alla Tom Cruise senza nemmeno un film all'attivo, faceva il suo ingresso con i Ray-Ban sulle note della hit I Heard It Through The Grapevine” di Marvin Gaye. Via tutto: t-shirt, calze e non ultimi i jeans, sfoggiando un paio di boxer bianchi davanti alle ragazze estasiate.