Louis Tomlinson ha cancellato gli impegni professionali previsti nei prossimi giorni, in seguito all'improvvisa e tragica morte della sorella Félicité. La giovane, appena 18enne, è stata trovata morta nella sua abitazione di Londra mercoledì 14 marzo, in seguito a un attacco cardiaco. Un vero choc per il cantante degli One Direction, che già circa due anni fa aveva perso la madre a causa delle leucemia, e che è rimasto "sconvolto" dalla nuova perdita, secondo quanto dichiarato una fonte a lui vicina al tabloid inglese Mirror. Stasera, Tomlinson avrebbe dovuto presenziare a uno show benefico in onda sulla BBC per l'associazione britannica Comic Relief, che presta aiuto ai bambini indigenti. Era prevista la sua esibizione con il brano "Two Of Us", scritto proprio in memoria di mamma Johannah. Il cantante, comprensibilmente, ha annullato la partecipazione.

La morte di Félicité Tomlinson

Non era solo una "sorella d'arte", Félicité Tomlinson, influencer e star di Instagram molto popolare soprattutto nel Regno Unito, ma conosciuta e apprezzata anche alle fan italiane degli One Direction. Per il momento resta il mistero sulla sua morte in così giovane età di "Fizzy", com'era affettuosamente chiamata: sembra che la ragazza non risultasse affetta da problemi cardiaci (aveva smesso di bere e fumare). Sarà l'autopsia a chiarire le circostanze della morte.

Il mondo dello spettacolo vicino all'One Direction

La notizia ha sollevato un'ondata di affetto nei confronti di Tomlinson, non solo da parte del suo folto pubblico. Tante le star dello spettacolo che hanno manifestato solidarietà, dal noto conduttore James Corden ("Non sei solo, tante persone ti sostengono") al cantante Charlie Puth, molto amico del volto degli One Direction: "Non riesco a immaginare quando possa essere dura. Ti voglio bene fratello". "A Louis e alla sua famiglia vanno le nostre condoglianze e le nostre preghiere", si legge sul profilo Twitter della band inglese Rak-Su.