4 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Lily Allen pubblica “Sheezus”: tra mestruazioni e riferimenti a popstar famose

Lily Allen pubblica “Sheezus” il singolo omonimo dell’album che uscirà fra qualche giorno. Il pezzo non doveva essere un singolo, come racconta la cantante, visto che parla di mestruazioni e cita ironicamente alcune tra le colleghe più note della cantante: Rihanna, Beyoncé, Lady Gaga e Lorde.
4 CONDIVISIONI
Lily-Allen-Sheezus
Lily Allen in uno screenshot tratto da Lily Allen Sheezus (via YouTube)

Quando uscì col primo singolo Lily Allen decise di tornare col botto, con un video che non le mandava a dire a chi faceva del sessismo e della liposuzione la propria bandiera. E si fece qualche nemico in più. Oggi, dopo qualche altro singolo, alcune dichiarazioni sconvolgenti e in attesa dell'uscita ufficiale del suo album "Sheezus" che uscirà il 6 maggio, è uscito in rete il brano omonimo e da qualche ora non si parla d'altro. La cantante, infatti, dichiarò che le sarebbe piaciuto che questo pezzo diventasse uno dei singoli dell'album, ma aveva un problema fondamentale che lo rendeva indigesto alle radio: il brano parla delle mestruazioni e le radio non sono sensibilissime all'argomento. Ad ogni modo la cantante è andata dritta per la sua strada e ha pubblicato un video ufficiale dopo che il brano era stato messo online.

Nell'intervista aveva dichiarato: "La canzone ha la parola "mestruazioni" in sé, che è offensivo per le persone, anche se metà della popolazione deve averci a che fare una volta al mese". Ma il brano ha fatto breccia anche nel cuore delle riviste specializzate visto che fa riferimento, ironicamente, ad alcune tra le colleghe più note della Allen, tra cui Rihanna, Beyoncé, Lady Gaga e Lorde. Sempre a Rolling Stone ha spiegato il perché (come spiega anche nel pezzo): "Non mi piace essere paragonata ad altre persone perché sono abbastanza consapevole che ci sono persone che hanno più talentoe hanno una voce milgiore della mia. Non amo essere messa nella stessa categoria di alcune persone solo perché abbiamo gli stessi genitali e le te**e".

Per farvi un'idea più precisa qua sotto c'è il video (mentre via Rap Genius il testo):

4 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views