8.657 CONDIVISIONI
17 Settembre 2018
16:55

Lele Spedicato resta in prognosi riservata, i Negramaro: “Pensate forte forte al nostro Lele!”

Emanuele Spedicato chitarrista dei Negramaro resta ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove era stato trasportato questa mattina a seguito di un’emorragia cerebrale. Il musicista, che si era sentito male, è stato soccorso dalla moglie e resta in prognosi riservata. La band ha chiesto ai fan di pensarlo fortemente.
A cura di Redazione Music
8.657 CONDIVISIONI

Emanuele Spedicato, chitarrista dei Negramaro, ricoverato questa mattina nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce a causa di un'emorragia cerebrale resta in prognosi riservata come annunciato in una nota stampa appena emessa: "Emanuele Spedicato, chitarrista dei Negramaro, è ricoverato nella Rianimazione dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce – si legge nel bollettino medico -. Il paziente è giunto in Pronto Soccorso questa mattina, trasportato da un’ambulanza del 118, dopo aver accusato un malore. I medici lo hanno immediatamente sottoposto ad una serie di esami diagnostici e, successivamente, ne hanno disposto il ricovero nel reparto di Rianimazione, dove è costantemente monitorato. Il quadro clinico presentato dal paziente non permette di sciogliere la prognosi, che resta riservata".

Cosa è successo a Lele

Il chitarrista si era sentito male questa mattina mentre si trovava nella sua casa e stando a quanto riferito dai sanitari e riportato dall'Ansa è stata la moglie Clio ad averlo trovato privo di sensi vicino alla piscina. Pare che Lele, come lo conoscono i fan, si sia svegliato avvertendo un forte mal di testa, prima di perdere nuovamente conoscenza. La moglie ha chiamato subito i medici che lo hanno trasportato d'urgenza al pronto soccorso del Vito Fazzi e "gli esami radiologici a cui è stato sottoposto hanno evidenziato un'emorragia cerebrale in atto" come riportava l'agenzia e come si legge nel bollettino adesso è costantemente monitorato.

Le prime parole della band

I Negramaro sono intervenuti su Twitter chiedendo ai fan di pensare forte al loro musicista: "Pensate forte forte al nostro Lele! Fortissimo" si legge sulla loro pagina in un messaggio postato poco prima dell'arrivo del bollettino medico. Sono tantissimi, poi, i fan che sono intervenuti sia sotto quel messaggio che sulla loro pagina Facebook per inviare parole di vicinanza a Lele e alla band tutta.

Le reazioni dei colleghi e degli amici

Sono tanti anche i colleghi e gli amici del musicista che sono intervenuti su Twitter per esprimere la propria vicinanza: Jovanotti, Alessandra Amoroso, Ermal Meta, Renzo Rubino sono tra quelli ad aver lanciato un messaggio per Lele, accomunati da "Ti aspettiamo" che li unisce tutti.

8.657 CONDIVISIONI
Le foto di Lele Spedicato
Le foto di Lele Spedicato
54.859 di Spettacolo Fanpage
Lele Spedicato dei Negramaro fuori pericolo, i medici sciolgono la prognosi
Lele Spedicato dei Negramaro fuori pericolo, i medici sciolgono la prognosi
I Negramaro scrivono a Lele Spedicato: "Le settimane più dure della nostra storia"
I Negramaro scrivono a Lele Spedicato: "Le settimane più dure della nostra storia"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni