Le ultime parole pubbliche di Milva risuonano nella settimana in cui il settimanale "Oggi" ripubblica la sua ultima intervista. Un'esclusiva prevista per il numero in edicola questa settimana in cui la cantante si racconta, mettendo in fila la sua straordinaria carriera e soprattutto i suoi rimpianti, uno su tutti la rottura con il produttore Maurizio Corgnati, padre di sua figlia Martina: "Quando incontrai Mario Piave in me esplose la passione. Ero sposata, avevo una figlia e volevo molto bene a mio marito Maurizio, ma l’attrazione per Mario era un’altra cosa, sesso puro. Non mi perdonerò mai di aver lasciato mio marito, è una croce che porterò addosso per tutta la vita»".

Le parole di Milva

Il grande dolore di Milva per aver lasciato suo marito è arrivato quando anche lei venne lasciata da Massimo Gallerani: "Solo allora compresi quanto dolore avevo procurato a Maurizio". Il rimpianto è forte anche per la figlia Martina: "Non chiederò mai abbastanza perdono a mia figlia per quanto sono stata assente e l’ho trascurata quando era piccola. Certo, le portavo sempre bellissimi regali, ma non le ho mai dato abbastanza amore. E non le ho mai parlato davvero di quando ho lasciato suo padre per Piave".

La vita privata di Milva

La vita privata e sentimentale di Milva è stata particolarmente intensa e travagliata. Dopo il matrimonio, l'unico contratto dalla cantante, con il produttore Maurizio Corgnati nel 1961, non ce ne sono stati altri. Otto anni è durato il matrimonio, poi per Milva tre relazioni importanti: Mario Piave, attore, assassinato a Roma nel 1979. Massimo Gallerani sarà la seconda storia d'amore che farà piombare Milva in depressione quando lui la lascerà. L'ultimo grande amore è quello di Luigi Pistilli, um attore morto suicida. Non sono state relazioni semplici per l'artista.